Prato torna ad essere protagonista di un evento importante nel panorama sportivo italiano.

Nel prossimo fine settimana, dal 30 aprile al 2 maggio, la Nazionale Volley Sordi terrà infatti nella nostra città il primo raduno di preparazione al prossimo mondiale di categoria, in programma a settembre a Chianciano Terme-Chiusi. Non è la prima volta che Prato ospita la Nazionale Volley Sordi, ma il raduno pratese questa volta assume un valore ancora più importante, rappresentando un tentativo di ripartenza per lo sport, dopo che il Covid ha imposto lunghe inattività a tanti atleti e a tanti ragazzi. Saranno rigidi i protocolli anti-Covid al quale tutto lo staff della nazionale dovrà attenersi. L’organizzazione è a cura del Vintage Volley People Prato, società pratese facente parte del progetto Viva Prato Volley Project, in collaborazione con Cgfs, 29 Martiri, Viva Volley, Volley Viaccia e Volley Vaiano.

La palestra che ospiterà gli allenamenti è quella della scuola De Andrè alla Castellina; la base logistica del raduno è l’albergo Hotel Milano. Il programma della Nazionale Volley Sordi prevede allenamenti sin dalla serata di venerdi, doppia seduta il sabato per finire la domenica mattina. Sabato 1 maggio, alle ore 16, la spedizione azzurra sarà ricevuta nel salone consiliare dal sindaco Matteo Biffoni, dall’assessore allo sport Luca Vannucci e dal presidente del consiglio comunale Gabriele Alberti, assieme al presidente del Cgfs Gabriele Grifasi.
Nella nazionale milita da diversi anni un atleta pratese, Alberto Caselli (nella foto sotto), classe 1998, che in maglia azzurra ha già disputato un’Olimpiade (Samsun, Turchia 2017) e due europei (Parigi 2015 e Cagliari 2019), sfiorando la medaglia di bronzo.

L’altro toscano che farà parte del raduno a Prato è il pisano di Migliarino Lorenzo Verdecchia; i sedici convocati provengono da dieci regioni, con la presenza di cinque atleti della Under 21, di cui tre al debutto assoluto.
Gli organizzatori ringraziano la Federazione Sport Sordi che ha scelto Prato e chi ha aiutato materialmente la realizzazione del raduno, fra cui gli sponsor: la ditta Syncrotex di Prato, la Pmg di Montemurlo e la BB di Calenzano

 

Newsletter