Per il campionato mondiale di bowling per sordi si candida la Federazione italiana

0
2.484 Numero visite

E’ ufficiale! La FSSI (Federazione sport sordi Italia) s’è candidata per l’Organizzazione del prossimo Campionato Mondiale di Bowling, per gli atleti sordi, che avrà luogo a Bologna-Casalecchio di Reno durante il periodo di agosto-settembre 2015. Questa eccezionale manifestazione è stata tenacemente voluta e sostenuta da una squadra di appassionati e competenti sportivi come il sindaco di Casalecchio di Reno Massimo Bosso; i dirigenti del FSSI Guido Zanecchia, Lorenzo Belardinelli, Massimiliano Bucca; il presidente del C.O.L. (Comitato organizzatore locale) Marco Cadeddu ed il direttore tecnico Chodac Kazimierz dell’ICSD (International Committee of Sports for the Deaf).

Raffaele Angiolillo

in-aumento-i-giocatori-di-bowling_110009

In Italia il bowling ha una propria Federazione (FISB, Federazione italiana sport bowling) regolarmente affiliata al CONI e conta un elevato numero di iscritti a livello amatoriale ed agonistico. Il Campionato mondiale, riservato agli atleti sordi, si avvale degli stessi regolamenti nazionali ed internazionali dei “normoudenti”. Gli atleti, prima di essere ammessi alla gara, vengono sottoposti ad un test audiometrico (riconosciuto dall‘ICSD) ed hanno l’obbligo di partecipare senza l’impiego della protesi acustica. Gli atleti potranno comunicare esclusivamente con i segnalatori luminosi, nella lingua dei segni ed altri mezzi idonei per superare le difficoltà di udito. E’ fuori di dubbio che questo eccezionale evento non è soltanto sportivo, ma anche sociale e turistico.

E’ stato stimato che i partecipanti saranno oltre 500 atleti in rappresentanza delle nazioni dei cinque continenti. Le qualificazioni, per la partecipazione alla finale del Campionato Mondiale 2015, saranno tenute nel proprio Stato di appartenenza. Il C.O.L., in occasione dell’eccezionale evento sportivo, ha coniato il motto “portare il mondo in Italia e l’Italia nel mondo” con l’orgoglio di fare conoscere agli atleti ed ai turisti sordi il grande patrimonio paesaggistico, enogastronomico e storico-architettonico tutto italiano. Durante le due settimane di gare è prevista la presenza di migliaia e migliaia di persone.

Il C.O.L. -tra l’altro- sta lavorando intorno ad un progetto che valorizzi e diffonda la convivenza e l’educazione sociale con i non udenti. Si prevedono alcuni concorsi a tema specifico; incontri con le scuole; convegni su “Sport come strumento di integrazione” e “Sordità”. Inoltre, verranno prodotti diversi video nella Lingua dei Segni. Negli Stati Uniti il bowling è diffusissimo. E neppure il cinema ha mancato di strizzarne l’occhio. Tra le pellicole più diffuse si ricorda il film “I due superpiedi quasi piatti” con Terence Hill e Bud Spencer. Anche  Jim Belushi non ha potuto rinunciare al bowling con la sitcom “La vita secondo Jim”.

http://it.blastingnews.com/

Newsletter