Toukon Karate-Do: Al via le olimpiadi dei sordi

0
1.556 Numero visite

(Velletri – Sport) – È partito il countdown! Pochi giorni ormai separano gli atleti della nazionale Italiana dalle Olimpiadi degli atleti sordi che si svolgeranno a Sofia in Bulgaria dal 26 luglio al 4 agosto. Per la cronaca Sofia ospita l’edizione numero 22 della Deaflympic, così si chiama l’Olimpiade degli atleti sordi, sponsorizzata e coordinata dal Committeee internazionale di sport dei sordi (Icsd). È la seconda volta che la capitale della Bulgaria accoglie gli atleti degli sport silenziosi, la prima fu nel 1993.

Sofia dunque compie il bis come Copenaghen, organizzatrice nel 1949 e nel 1997; e la Bulgaria affianca ora altre quattro nazioni che hanno avuto l’onore di organizzare l’evento per due volte: l’Italia (Milano 1957, Roma 2001), la Svezia (Stoccolma 1939 e Malmoe 1973), gli Stati Uniti (Washinghton Dc 1965 e Los Angeles 1985) e la Germania (Norimberga 1931 e Colonia 1981). La Deaflympic è un evento quadriennale (nel 2009 fu la volta di Taiwan, nel 2017 toccherà alla Turchia ospitare la manifestazione) che come l’Olimpiade si alterna ogni due anni con l’edizione invernale. Più di 60 gli atleti italiani selezionati nei diversi sport rappresentati come il bowling, la lotta, il nuoto ed il karate. Proprio nel karate, a Sofia sarà rappresentata anche la città di Velletri, sia dall’allenatore della Nazionale Fssi riconfermato in carica Luca Nicosanti, che dall’atleta Michele Zolfo, entrambi provenienti dall’associazione sportiva dilettantistica veliterna Toukon Karate—Do.

Il 18 luglio si è tenuta a Roma la conferenza stampa di presentazione avvenuta presso il Comitato italiano paralimpico alla presenza dei vertici che si occuperanno della organizzazione del presidio di Casa Italia a Sofia. Venerdì 19 luglio, si è tenuta la Conferenza di presentazione della Nazionale di karate ospitata a Velletri presso il Palazzetto dello Sport “Bandinelli” alla presenza del consiglio direttivo e dei soci dell’associazione sportiva Toukon Karate—Do. A fare gli onori di casa il Vicesindaco e Assessore allo sport Marcello Pontecorvi che ha sottolineato quanto sia importante lo sport per lui e per tutta l’Amministrazione che rappresenta. Mediati dal direttore tecnico Gerardo Di Gruccio che ha curato la traduzione nel linguaggio dei segni, gli atleti hanno espresso le loro attese per l’importante occasione sportiva che li attende al termine del II raduno della Nazionale svoltosi presso l’istituto di Polizia di Nettuno che ha accolto gli atleti in tutta la settimana di allenamenti. Tutta l’Italia è ben rappresentata perché gli atleti convocati arrivano dai diversi luoghi della nostra penisola. Già attivo il sito della Deaflympic 2013, con il medagliere che è pronto ad accogliere tutte le medaglie che gli atleti e le delegazioni dei diversi sport conquisteranno.

 

FONTE: http://www.castellinews.it/

Newsletter