Lamezia: Torneo di calcio a cinque tra Rotaract ed Ente Nazionale Sordi

0
1.885 Numero visite

Lamezia Terme, 15 aprile – Si è svolto presso il Centro Sportivo “Sangì” un torneo di calcio a cinque tra il Rotaract Club Lamezia Terme e una rappresentanza di atleti dell’Ente Nazionale Sordomuti di Lamezia Terme. La presidente dei giovani Rotaract, Valentina Plutino, ha spiegato come la partita si sia “svolta in un clima di vera amicizia e sincera voglia di divertirsi, a testimonianza del fatto che lo sport può abbattere, come di fatto abbatte, le barriere della comunicazione”.

Partita-ENS-Rotaract-lamezia
L’iniziativa è stata promossa all’interno del progetto nazionale  “Vinciamo Insieme” che ha come obiettivi, fra gli altri, quello di sensibilizzare la cittadinanza sullo stato di disagio vissuto dai diversamente abili  e nello stesso tempo informare la persona affetta da disabilità ed i suoi familiari sugli effetti terapeutici della pratica sportiva oltre che sui trattamenti gratuiti e sulle agevolazioni fiscali contemplate dalla normativa statale vigente”. Il presidente del Rotaract cittadino, Valentina Plutino, ha affermato come “pur avendo l’Ente nazionale sordi (Ens) promosso un’iniziativa di legge chiedendo il riconoscimento della Lis (Lingua Italiana dei Segni) alla stessa stregua della lingua di una vera e propria minoranza, recentemente, uno studio dal titoloLanguage rich europe promosso dal British Council ha riscontrato che in 18 paesi sui 24 presi in considerazione (nello studio) le lingue dei segni sono riconosciute come lingue in minoranza, ma non in Grecia né in Italia. Un chiaro segnale, questo, di quanto spesso le istituzioni siano le prime vere barriere architettoniche da fronteggiare”.

La presidentessa ha poi concluso sottolineando come “nell’ottica dell’abbattimento delle barriere della comunicazione sarebbe quindi opportuno che alle persone sorde venisse consentito di scegliere il metodo di comunicazione che preferiscono, riconoscendo a tutti questi metodi pari dignità e pari opportunità di accesso al loro utilizzo”.

http://www.lametino.it

Newsletter