“Corso formativo resa accessibile per prodotti audiovisivi”

0
1.342 Numero visite
PUBBLICITA

Al via mercoledì 25 gennaio presso la Sala Movie di Filmcommission (Via Cagliari 42) la seconda edizione del corso per la resa accessibile dei prodotti audiovisivi ad oggi l’unico corso dedicato a questa disciplina.

PUBBLICITA

L’Associazione Torino + Cultura Accessibile, che insieme agli altri partner promuove il corso, ha più che raddoppiato quest’anno il numero degli iscritti segnando ben 26 presenze.

Teniamo a sottolineare l’apporto dato dalla convenzione con il Dipartimento di Lingue Straniere, con il DAMS dell’Università di Torino e con l’Agenzia Formativa tuttoEUROPA.

Il corso sarà curato dalla Prof.ssa María Valero Gisbert Presidente del Master Degree in Audiovisual Translation (MTAV) dell’Università di Parma.

Si inizia con le lezioni di Paolo Benvenuti – dal 2011 direttore del “Centro Sperimentale Audiovisivo” presso la Cattedra di Storia e Critica del Cinema dell’Università degli Studi di Firenze (25 e 26 gennaio); e di Denis Brotto – docente di Iconologia del cinema all’Università di Padova, dove coordina inoltre il Laboratorio di Cinema digitale (27 gennaio) Rispettivamente tratteranno: “Che cos’è una inquadratura cinematografica?” e  “Post-produzione: tecniche pratico-applicative”

Le lezioni del mese di febbraio condotte da

–    Carlo Eugeni – traduttore, interprete, sottotitolatore, respeaker e formatore di sottotitolatori e respeaker sia per il mercato libero sia per quello delle televisioni in lingua italiana.

  • Vera Arma – esperta di audiodescrizione, respeaking, sottotitolazione interlinguistica, LIS e sottotitolazione per non udenti
  • Maria Valero Gisbert – docente presso l’Università di Parma nel Dip. di Lingue e Letterature Straniere. Coordina The online MA in Audiovisual Translation dal 2009 presso l’Ateneo di Parma

entreranno nello specifico di significato e tecniche per sottotitolaggio facilitato e audidescrizione.

Le ore di tirocinio verranno destinate alla realizzazione della sottotitolazione e dell’audiodescrizione di un film di Gabriele Salvatores che con convinzione ha sottolineato l’importanza della resa accessibile: è un atto di civiltà, che rende

fruibili i film, e i prodotti audiovisivi in genere, alle persone che soffrono cronicamente o temporaneamente di problemi uditivi, visivi, cognitivi e di alfabetizzazione.

Non solo, ma allarga anche il pubblico, aumentando la fruizione della cultura, e in particolare del cinema, del quale tutti noi sosteniamo e valorizziamo, oltre agli aspetti artistici,

anche quelli educativi, di crescita e formazione. La resa accessibile attraverso la sottotitolazione e l’audiodescrizione, comporta un impegno culturale da parte della filiera della produzione e distribuzione, che mi auguro si vada consolidando.Il corso formativo per sottotitolatori e audiodescrittori, promosso fra gli altri dalla Film Commission Torino Piemonte, è un inizio promettente, che getta le basi per lo sviluppo di una nuova e necessaria figura professionale nel mondo del cinema».

 

Promosso da

Fondazione Carlo Molo onlus –Torino + Cultura Accessibile

Film Commission Torino Piemonte

Museo Nazionale del Cinema, Sub Ti Access, Università degli Studi di Torino,

Agenzia formativa tuttoEUROPA

 

Con il contributo di

Info Associazione Torino + Cultura Accessibile Via della Rocca 24 bis – 10123 Torino Direzione e Sviluppo Progetto Daniela Trunfio daniela.trunfio@fastwebnet.it Valentina Borsella Tel. 011.8171483 torino.culturaccessibile@gmail.com

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA IN FORMATO DOC:
cs al via il corso per accessibilità al cinema

Notizia