Cineforhuma al verde, rassegna open air di cinema al Parco 11 settembre

0
1.023 Numero visite
Pubblicità

Torna CineforHuma al Verde, rassegna open air di cinema indipendente organizzata dal collettivo Humareels

Pubblicità

film-belli-cinemaCineforHuma, il cineforum itinerante, si trasferisce al Parco 11 settembre 2001 e curerà per Cine-Porto Boff 2016 l’appuntamento del mercoledì sera dedicato ai documentari, dal 15 giugno fino al 27 luglio, ore 21,30. Il cineforum nasce dalla necessità di promuovere e diffondere documentari indipendenti ed inediti, a tema sociale e di estrema attualità. Un cinema che si interroga, che guarda all’altro da sé, aperto al nuovo. Convinti di riuscire a creare un movimento, una rete di registi, produttori, distributori e appassionati di cinema, anche al di fuori delle logiche dell’industria e per dare vita a un dialogo a più voci.

I film saranno sottotitolati, affinché possano essere fruibili anche dalle persone non udenti. Tutte le proiezioni saranno gratuite. Sono 7 gli appuntamenti con CineforHuma al Verde:

Mercoledì 15 giugno – This is not Paradise, di Lisa Tormena e Gaia Vianello. In Libano migliaia di donne di servizio migranti vivono in condizione di semi-schiavitù e senza alcuna protezione legale. Si stima che dal 2007, circa due di loro si sono suicidate ogni settimana. Attraverso le testimonianze delle donne che sono riuscite ad emanciparsi, i racconti di coloro che le emarginano e dei volontari delle associazioni a sostegno dei diritti dei migranti si approfondisce un aspetto quasi sconosciuto e molto delicato del Libano e del Medio Oriente, dove tuttavia oggi è in atto un radicale cambiamento in positivo, grazie alla mobilitazione della società civile libanese e delle giovani generazioni.

Durata: 52′
Anno produzione: 2014
Distribuito da: Distribuzioni dal basso – www.distribuzionidalbasso.com

Lunedì 20 giugno – Terra di Confine di Enrico Masi e Stefano Croci. L’anteprima a Bologna dell’ultima produzione Caucaso. Seguendo la rassegna di musica colta, sacra e popolare nata nel 1987 a Monteveglio Corti, Chiese e Cortili, scopriamo il valore di un paesaggio prezioso, alla scoperta dell’Emilia Orientale, estremo confine dello Stato Pontificio. Fondatore e storico direttore della rassegna è Teresio Testa, di origine piemontese; musicista diplomato al conservatorio e figura carismatica di maestro per generazioni di giovani musicisti della vallata, che oggi è divenuta Unione dei Comuni Valsamoggia (Bologna), una nuova realtà politica sempre più influente. Grazie alla testimonianza unica di Teresio Testa, che sarà presente al dibattito, il film si fa portavoce del tema della disabilità, essendo il maestro Testa non vedente.

Durata: 50′
Anno produzione: 2016
Mercoledì 29 giugno – Temporary 8th, di ZimmerFrei: gli artisti Massimo Carozzi, Anna de Manincor e Anna Rispoli, che da oltre un decennio si dedicano alla ricognizione degli spazi urbani attraverso i più diversi strumenti audiovisivi (videoinstallazioni, performance, film documentari), si sono inoltrati fra gli spazi “provvisori” del quartiere popolare dell’Ottavo distretto di Budapest (da cui il titolo), attorno ai quali hanno costruito una sorta di “topografia del vuoto” strutturata in sette capitoli dai titoli evocativi: “Luoghi invisibili”, “Spazi vuoti”, “La città immaginaria”, “Spazio Comune”. Gli edifici demoliti sono rimasti spazi vuoti che creano delle fratture nel tessuto urbano. Che fare di questi spazi pubblici e privati senza destinazione d’uso? Il film si avventura nei lotti deserti, nei cortili e nelle case per scoprire come gli abitanti trasformano lo spazio comune e il volto della città.

Durata: 53′
Anno produzione: 2012
Distribuito da: Bo Film – www.bofilm.it
Lunedì 4 luglio – La vita blindata, di Massimo Sciacca. Cosa spinge un uomo a sacrificare la tranquillità sua e della sua famiglia in nome della sua onestà? Il film racconta la storia di Pino Masciari, uomo incensurato ed onesto che ha fiducia nella giustizia e nello Stato. Non ha paura delle mafie. Imprenditore edile calabrese minacciato, come molti, dall’ndrangheta, che gli chiede percentuali sugli appalti che onestamente vince. Sfinito da un controllo sempre più capillare delle sue attività imprenditoriali e dalle costrizioni impostegli per continuare a lavorare, decide di non cedere.

Durata: 36′
Anno produzione: 2012

Mercoledì 13 luglio – Una nobile rivoluzione di Simone Cangelosi, è un documentario sulla vita di Marcella Di Folco, leader del movimento LGBT italiano, scomparsa nel settembre 2010. Marcella ha avuto molte vite, una maschile e una femminile, una da Cerbero del Piper negli anni ’60, una da caratterista del cinema italiano per i più grandi maestri del nostro cinema, Fellini in primis, e poi una vita da leader politica, prima transessuale al mondo ad essere eletta ad una carica pubblica e simbolo delle lotte per i diritti civili in Italia e all’estero.

Durata: 83′
Anno produzione: 2014
Produzione: Claudio Giapponesi – Kiné – http://doc.kine.it/wp/
Distribuito da: Fondazione Cineteca di Bologna

Mercoledì 20 luglio – Senza di voi – Ceci n’est pas une fuite di Chiara Cremaschi. Chiara chiede ai suoi cugini, Davide e Manuel, di aiutarla a traslocare. Ha deciso di partire, di lasciare l’Italia. Il loro viaggio diventa lo spunto per l’autobiografia di una generazione nata negli anni 70, che ha visto crollare i suoi sogni a Genova nel 2001, durante il G8. Chiara costruisce un racconto nel tempo, che parte dai suoi nonni per soffermarsi ad immaginare una vecchia fuga nel 1994, dei suoi due cugini in Spagna. Le storie si incrociano, i protagonisti sono gli stessi. Per ognuno di loro, partire significa non arrendersi. Il Progetto Senza di Voi ha vinto Euroconnection 2012, è stato Finalista al Premio Solinas 2012 e al Premio Corso Salani 2013.

Durata: 52′
Anno produzione: 2015
Produzione: Rossofuoco, 25 Films, Lab80 film
Formato di ripresa: 16mm B/n, Super8

Mercoledì 27 luglio – Mystique Ouidah – Dieu est Caméléon di Matteo Perini e Simone Stefanelli. Immersa nel traffico di motorini e di passanti, la notte a Ouidah scorre lenta. Iniziazioni Vodù e insoliti riti religiosi sono all’ordine del giorno, specialmente durante il periodo delle festività di fine anno, quando tutto questo fermento si concentra e si sovrappongono importanti celebrazioni per ogni culto, tradizionale e moderno. Vedremo tracciata, tramite alcune vicende umane e spaccati di vita, una trama religiosa multiforme e unica. I ritmi delle celebrazioni si mescolano nelle strade come si intrecciano le vite degli abitanti della città, i loro racconti ci illustreranno cosa significa il rapporto con il Divino e come è possibile la condivisione e la pace in questo piccolo angolo d’Africa che non ha mai provato il dolore d’una guerra di religione.

Durata: 51′
Anno produzione: 2015

Il collettivo Humareels è attivo sul territorio bolognese dal 2014. Nasce dal desiderio di ridare vita al panorama culturale bolognese ed esserne partecipi con produzioni audiovisive ed eventi artistici. Si distingue per la commistione di diversi linguaggi artistici e la varietà delle opere realizzate: documentari (Nuovo Mercato, 2014; Rolo, un’Arte resistente, 2015), videoclip musicali (Earthset, rEvolution of the species, 2015), cortometraggi, spot pubblicitari, comunicazione video (Bologna Design Week, Transizioni, Human Rights Nights). Per favorire la promozione culturale e dare voce e spazio ad altri artisti, nel 2016 danno vita in maniera del tutto indipendente a Poverarte Festival, che ha preso forma dalla mescolanza di diversi mezzi espressivi: video, fotografia, arte illustrativa, musica, perfomance.

Humareels organizza il cineforum dalla primavera del 2014, in vari luoghi della città: dal terzo piano occupato di via Irnerio, passando per l’anfiteatro di via Filippo Re, i Giardini Margherita, Piazzetta Pier Paolo Pasolini (all’interno di Human Rights Nights) l’Arteria, e da novembre 2015 nella sua nuova casa 9mq (Via Nosadella, 27), nel cuore del centro storico di Bologna.

CineforHuma al Verde
a cura di Humareels

Parco 11 settembre 2011
Via Riva di Reno/Via Azzo Gardino
Inizio Ore 21,30
Tutte le proiezioni sono gratuite
Per Info: humareels@gmail.com

http://www.bolognatoday.it/

 
 
 
Notizia