Il nuovo cinema italiano “si rende accessibile” ai sordi

0
824 Numero visite

Il nuovo cinema italiano si rende accessibile alle persone sorde, con la partecipazione di autori, attori e tecnici dei film selezionati.

532634Con il supporto di Istituto Luce–Cinecittà e la collaborazione dell’Ens (Ente nazionale per la protezione dei sordi), per quattro domeniche (a partire dal 24 gennaio 2016), alla Casa del Cinema di Roma, un programma di cinema italiano dedicato alle persone sorde.

“Gli ultimi saranno gli ultimi” di Massimiliano Bruno, “Alaska” di Claudio Cupellini, “Lo chiamavano Jeeg Robot” di Gabriele Mainetti  e “Chiamatemi Francesco” di Daniele Luchetti, questi i film, messi a disposizione da Cinecittà–Istituto Luce, scelti, su indicazione dell’Ens.

Le proiezioni avranno luogo la domenica mattina alle ore 11.00 nellla Sala Deluxe e saranno gratuite con accesso alla sala fino ad esaurimento dei posti disponibili. Il programma completo è consultabile sul sito www.casadelcinema.it

http://www.redattoresociale.it

Notizie via email