Ufficio catechistico, le novità della programmazione

0
1.135 Numero visite

di Roberta Pumpo –  Nuovo itinerario sulla storia della Chiesa di Roma dedicato esplicitamente a Gesù, nuovo stage di formazione sulle problematiche dell’autismo e della sordità, sull’affettività e pellegrinaggio notturno con i neo cresimati. Novità e conferme nella programmazione dell’Ufficio catechistico diocesano. L’anno si è aperto venerdì 23 settembre con il Giubileo dei catechisti. Sabato 8 ottobre alle 9.45 partirà il corso sulla storia della Chiesa di Roma tenuto da monsignor Andrea Lonardo, direttore dell’Ufficio, e dedicato a «La vicenda di Gesù a Roma. Il cristianesimo del I secolo e la sua novità, tra giudaismo e paganesimo».

giovani3-640x348

L’itinerario prevede sette incontri, sempre di sabato, che toccheranno l’arrivo del Vangelo a Roma (8 ottobre a San Gregorio al Celio), l’arrivo di Paolo a Roma (12 novembre a San Giuseppe dei Falegnami), il martirio di Pietro (3 dicembre a Santo Stefano degli Abissini), il cristianesimo antico e l’ebraismo (14 gennaio a Santa Maria in Portico in Campitelli), il cristianesimo antico e il paganesimo (4 febbraio a Sant’Eligio degli Orefici), la nuova visione dell’uomo portata dal cristianesimo (18 marzo ai Santi Cosma e Damiano) e il 1° aprile, a Santo Stefano Rotondo, il tema dell’uomo ferito dal peccato nella nuova visione cristiana.

«Da 10 anni visitiamo il centro storico per conoscere la storia della Chiesa di Roma spiega don Andrea -. Quest’anno l’itinerario sarà dedicato a Gesù. Il primo appuntamento prevede la visita al Palatino per rivivere in contemporanea gli eventi dell’Impero romano e quelli di Cristo». Venerdì 14 ottobre, dalle 18.30 alle 23, il pellegrinaggio notturno dei neo-cresimati da Santa Maria in Ara Coeli al Campidoglio a Santa Prisca. Ancora, «lanceremo una nuova iniziativa – aggiunge il direttore dell’Ufficio catechistico -. Inviteremo i ragazzi a porsi a servizio della città, ad avere cura, tutti insieme, di un luogo del loro quartiere per maturare una viva passione per la città».

Sabato 22 ottobre, dalle 10 alle 13, al Seminario Romano Maggiore, stage per i catechisti dell’iniziazione cristiana (fino a 30 anni) dal titolo “Educare all’affettività”. «È uno dei temi voluti dal Papa nell’itinerario degli adolescenti proprio perché quasi nessuno ha più il coraggio di dire una parola sensata sulla grandezza dell’amore – prosegue Lonardo -. I giovani vogliono sapere se esista l’amore vero, se valga la pena sposarsi. Il Papa quindi invita la Chiesa a raccontare le storie di amore grandi, anche semplici, che ci sono anche nelle parrocchie, dai nonni ai genitori. Una playlist sull’affettività sarà aggiunta al canale Youtube “Catechisti Roma”».

Tra le novità lo stage di formazione su catechesi e autismo in programma per sabato 25 marzo dalle 10 alle 13 al Seminario Maggiore. «Ci è pervenuta una richiesta di sostegno alle famiglie che assistono figli malati e disabili – continua Lonardo -. Partiamo dall’autismo e dalla sordità con 4 corsi in 4 zone diverse di Roma sul linguaggio dei sordi perché i catechisti possano imparare le prime parole e frasi per poter tradurre la catechesi, l’omelia della Messa e il linguaggio dei sacramenti».

Notizie Diocesi di Roma

Newsletter