Ivrea Soccorso apre ai percorsi scolastici per le competenze trasversali e per l’orientamento

0
92 Numero visite

La Pubblica Assistenza Anpas Ivrea Soccorso, a inizio febbraio, ha stipulato una convenzione triennale con il Liceo Carlo Botta di Ivrea per l’attuazione di “Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento” (Pcto) rivolti a studenti e studentesse del Liceo da svolgersi presso l’associazione di volontariato eporediese.

PUBBLICITA

Comunicato stampa Anpas – Ivrea Soccorso convenzione con Liceo Carlo Botta

I Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento costituiscono una modalità di realizzazione dei corsi nel secondo ciclo nel sistema d’istruzione e formazione, per assicurare ai giovani l’acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro.

Ivrea Soccorso al momento sta accogliendo otto ragazze del Liceo Carlo Botta, per le quali sono previsti incontri formativi sul primo soccorso, con insegnamento teorico e pratico di manovre salvavita.

Le discenti inoltre avranno modo di conoscere i valori e la cultura del volontariato socio assistenziale e si confronteranno con i giovani operatori volontari in servizio civile presenti in associazione, in una sorta di educazione fra pari intesa come un importante passo nel percorso di crescita.

I Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento prevedono un impegno di due ore e mezza settimanali e termineranno alla fine di marzo. La titolarità del percorso, della progettazione formativa e della certificazione delle competenze acquisite è dell’istituzione scolastica.

«La nostra Associazione – spiega il presidente di Ivrea Soccorso Lino Cortesi – vede nei giovani il futuro del volontariato e, per questo, ha voluto promuovere un’iniziativa volta a coinvolgere le nuove generazioni. Infatti, Ivrea Soccorso oltre a essere ente accreditato per il servizio civile universale, che interessa i giovani dai 18 ai 28 anni, ha stipulato una convenzione per la realizzazione di percorsi formativi con il Liceo Classico Carlo Botta di Ivrea che ha accolto con entusiasmo il progetto portandolo a conoscenza degli studenti. Il programma prevede una serie di lezioni frontali seguite da esercitazioni pratiche relative a tutto ciò che riguarda il primo soccorso e le più importanti manovre salvavita. Si parlerà, quindi, di chiamata al numero unico di emergenza 112, di supporto di base delle funzioni vitali, dell’uso del defibrillatore semiautomatico esterno, di ciò che si deve e non si deve fare in caso di infortuni e traumi che possono accadere nella vita di tutti i giorni. Si parlerà anche di volontariato, di Anpas, l’Associazione Nazionale delle Pubbliche Assistenze, cercando di stimolare ed entusiasmare gli studenti e di avvicinarli a questo mondo a molti sconosciuto.

È nostra intenzione – conclude Cortesi – coinvolgere, prossimamente, anche altri istituti scolastici in modo da poter diffondere il più possibile il messaggio di solidarietà tipico del volontariato e fare in modo che i giovani possano portare innovazione e freschezza in questo settore che ha bisogno di rinnovarsi e di continuare nel suo utile compito».

Ivrea Soccorso è un’associazione di volontariato nata nel 1982. Opera in Canavese nel campo del soccorso e del trasporti di tipo socio sanitario. A oggi coinvolge 80 soci di cui 62 volontari attivi. Inoltre l’organico comprende anche quattro ragazzi in servizio civile e sei dipendenti. Ogni anno Ivrea Soccorso effettua più di 3mila servizi; si tratta di trasporti di emergenza 118, servizi ordinari a mezzo ambulanza come dialisi e terapie, trasporti interospedalieri, assistenza sanitaria a eventi e manifestazioni, accompagnamento per visite e terapie e interventi di protezione civile con una percorrenza di 142mila chilometri.

L’Anpas (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze) Comitato Regionale Piemonte rappresenta oggi 82 associazioni di volontariato con 9 sezioni distaccate, 10mila volontari (di cui 3.829 donne), 5.904 soci, 492 dipendenti, di cui 62 amministrativi che, con 430 autoambulanze, 211 automezzi per il trasporto disabili, 237 automezzi per il trasporto persone e di protezione civile e 5 imbarcazioni, svolgono annualmente 520.967 servizi con una percorrenza complessiva di oltre 17 milioni di chilometri.

Grugliasco, 22 febbraio 2022

Luciana SALATO
Ufficio Stampa – Anpas Comitato Regionale Piemonte
Mob. 334-6237861 – Tel. 011-4038090 – Fax 011-4114599
email: ufficiostampa@anpas.piemonte.it
Sito web: www.anpas.piemonte.it

 

 

Notizia