“Con noi conti di più”, conclusa la Settimana delle Sezioni UILDM 2019

0
17 Numero visite

I volontari, la forza dell’associazione, garantiscono quasi la metà dei servizi offerti dalle Sezioni UILDM.
Non solo numeri, ma le storie di chi rende concreta l’inclusione sociale ogni giorno.

CS_Settimana delle Sezioni UILDM 2019_conclusivo

Padova, 15 ottobre 2019 – Si è conclusa la quinta edizione della Settimana delle Sezioni UILDM, un evento che ha raccontato l’impegno quotidiano delle 65 Sezioni locali dell’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare per l’inclusione delle persone con disabilità neuromuscolare.

La Settimana delle Sezioni ha dato voce al mondo del volontariato UILDM, un esercito di 3.000 persone che garantiscono quasi la metà dei servizi che le Sezioni UILDM offrono alla propria comunità locale.

«Quest’anno ci ha accompagnato lo slogan “Con noi conti di più” – dichiara Marco Rasconi, presidente nazionale UILDM – con il quale abbiamo sottolineato la forza di un movimento che non misura il proprio valore solo in numeri e produttività. L’apporto del volontariato UILDM è fatto soprattutto di persone, di storie che si intrecciano tra loro e creano una storia più grande, quella che ha accompagnato la nostra associazione in questi 60 anni».

Durante la Settimana abbiamo raccontato le storie di volontari e delle Sezioni UILDM, che si impegnano per migliorare la vita delle persone con disabilità e per rendere concreta l’inclusione nelle comunità, nelle scuole, nei posti di lavoro. In questi anni UILDM ha lavorato per trasformare la visione della disabilità, prima considerata solamente da un punto di vista strettamente sanitario e ora come opportunità di partecipare e contribuire al cambiamento sociale: questo grazie alla presenza di volontari che sostengono percorsi per l’accessibilità, per il diritto allo studio e al lavoro, facilitano l’inclusione tramite i progetti di Servizio Civile, di Vita indipendente e l’organizzazione di vacanze accessibili per i 10.000 soci e le 30.000 persone che si rivolgono alle Sezioni locali.

Il volontariato ha un ruolo essenziale nella vita del Paese perché non risponde solamente alle necessità immediate delle persone ma è portatore di una capacità di cambiamento che può essere valorizzata come elemento che dà forma alla comunità. «Grazie all’impegno di UILDM vogliamo formare cittadini responsabili e attenti ai bisogni delle persone con disabilità», continua Rasconi.

Le Sezioni locali UILDM in questa settimana hanno aperto le porte delle loro sedi, organizzato open day, convegni, banchetti informativi, mostre sul proprio territorio per fare conoscere i servizi e le opportunità per chi si avvicina a UILDM. «La Settimana delle Sezioni è stata l’occasione per far emergere ciò che facciamo. UILDM è una casa aperta a tutti, vieni a trovarci perché con noi conti di più!», conclude Marco Rasconi.

Continua a seguirci su uildm.org, Facebook, Twitter, Instagram, LinkedIn e sul nostro canale Youtube.

UILDM – Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare nasce nel 1961 con l’obiettivo di promuovere l’inclusione sociale delle persone con disabilità, attraverso l’abbattimento di ogni tipo di barriera, e sostenere la ricerca scientifica e l’informazione sulle distrofie e le altre malattie neuromuscolari. Ha una presenza capillare sul territorio grazie alle 65 Sezioni locali, i 3.000 volontari e i 10.000 soci, che sono punto di riferimento per circa 30.000 persone. UILDM svolge un importante lavoro in ambito sociale e di assistenza medico-riabilitativa ad ampio raggio, gestendo anche centri ambulatoriali di riabilitazione, prevenzione e ricerca, in stretta collaborazione con le strutture universitarie e socio-sanitarie.

Ufficio Stampa e Comunicazione UILDM

Via Vergerio 19, 35126 Padova

Tel. 049/8021001 int. 2

Newsletter