Anpas, ReLuis e Ogs per il Nepal: raccolta fondi a sostegno dell’infanzia e formazione tecnici

0
828 Numero visite

In seguito al terremoto che ha colpito il Nepal lo scorso 25 aprile Anpas (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze), ReLuis (Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica) e Ogs (Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale) promuovono una raccolta fondi per la ricostruzione dell’orfanotrofio Motherhood Care Nepal a Lalitpur, vicino a Kathmandu, e la formazione di tecnici e geologi locali per la ricostruzione. L’appello a partecipare è rivolto ai cittadini, ma anche ad aziende ed altri enti affinché si uniscano ad Anpas nell’aiutare e proteggere i bambini del Nepal.

Anpas_raccolta_fondi

Ogs e ReLuis si impegnano a garantire che la scelta del sito e la progettazione antisismica dell’ampliamento dell’istituto saranno conformi ai migliori standard.

Anpas sostiene l’istituto Motherhood Care Nepal dal 2007 per le adozioni internazionali e, insieme al personale locale, ha realizzato importanti progetti nella zona di Jhapa.

 

«In questo momento i bambini sono i più vulnerabili – spiega Luigi Negroni, responsabile Anpas per le adozioni e la cooperazione internazionale – soprattutto nei villaggi intorno a Kathmandu, quelli più vicini all’epicentro del terremoto e ad alta densità di popolazione. All’istituto Motherhood Care Nepal si è senza acqua potabile e senza elettricità. Motherhood Care Nepal è un’organizzazione non a scopo di lucro fondata e registrata nel 2003, aderente al Social Welfare Council, che rivolge la propria attività alla tutela dei minori in stato di disagio, con particolare attenzione al diritto alla famiglia, all’educazione e accesso alle cure mediche. Ente autorizzato alle adozioni internazionali dal Governo Nepalese dal 2004, figura tra i 38 enti nepalesi accreditati in base alla nuova normativa sulle adozioni internazionali».

 

Bonifico su conto corrente bancario

Codice IBAN: IT64 Q033 5901 6001 00000134996

Intestato ad Anpas Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze – Anpas per Nepal

Causale: Donazione per Nepal

Per donazioni dall’estero codice BIC: BCITITMX

Donazioni online tramite paypal sul sito www.anpas.org

Importante: la donazione dà diritto a benefici fiscali

Tutte le donazioni ad Anpas godono di agevolazioni fiscali. Occorre conservare sia la ricevuta originale della donazione che Anpas invierà, sia l’estratto conto della carta di credito o del conto corrente bancario o postale.  Per info tel. 055303821, amministrazione@anpas.org

 

Anpas, fondata nel 1904 a Spoleto, è una delle più grandi associazioni nazionali di volontariato in Italia: attualmente vi aderiscono 880 Pubbliche Assistenze con 238 sezioni, presenti in tutte le regioni italiane che operano nell’emergenza sanitaria, nelle attività sociosanitarie, di protezione civile e di solidarietà internazionale. Si avvale di 2700 ambulanze e 500 mezzi di protezione civile, ma soprattutto della partecipazione di 100.000 volontari attivi e di 700.000 soci sostenitori. E’ ente accreditato di prima classe con oltre 800 sedi e 976 giovani in servizio civile nazionale. Ha sviluppato grandi progetti di solidarietà internazionale ed è autorizzata per le Adozioni Internazionali in Bulgaria, Costa Rica, Venezuela, Armenia, Nepal, Sri Lanka, Gambia, Senegal, Repubblica Domenicana, Kenia, Isole Mauritius, Taiwan, Mali e Guatemala.

Grugliasco (To), 8 maggio 2015

Luciana Salato Ufficio Stampa Anpas – Comitato Regionale Piemonte Mob. 334-6237861 – Tel. 011-4038090 – Fax 011-4114599 email: ufficiostampa@anpas.piemonte.it

Newsletter