L’idea del Comune di Grottaglie: intorno alla pira il flash mob di solidarietà

0
850 Numero visite

ALABRESE_CIRO_28

GROTTAGLIE – “Se ci sei fammi un segno” e “Diamo voce al silenzio” sono i titoli delle due iniziative pernsate dal Comune di Grottaglie, in occasione dei festeggiamenti per il patrono San Ciro. Previsto infatti per mercoledì un grande ed emozionante appuntamento a Grottaglie, in concomitanza con uno dei momenti più partecipati della cittadinanza quale i solenni festeggiamenti del Santo Patrono, San Ciro ed in particolare in occasione della tradizionale accensione della Pira.

A partire dalle 18 i promotori dell’iniziativa – in collaborazione con l’amministrazione comunale, l’Ens di Taranto, l’Asl Taranto e la sezione Cri tarantina – daranno vita al primo flash mob regionale per il riconoscimento della Lis (Lingua dei Segni Italiana), con l’intento di permettere alla comunità locale e non solo di prendere coscienza della lingua e della cultura della comunità sorda attraverso un gesto di partecipazione attiva che coinvolga contemporaneamente sordi ed udenti.

 

Il flash mob intitolato “Se ci sei fammi un segno” si terrà in Piazza Trattati di Roma, presumibilmente 30 minuti prima dell’accensione della Pira e i partecipanti indosseranno dei colori distintivi quali il celeste per i sordi, il bianco per gli udenti e il rosso per i volontari della Croce Rossa Italiana, fino a unirsi coreograficamente formando la scritta “Io amo la lis”.

http://www.tarantosera.info

Newsletter