Ideas4ears di MED-EL. Concorso premia due piccoli inventori per utilità persone con ipoacusia

0
27 Numero visite

Il concorso che premia le idee per migliorare la qualità di vita delle persone con ipoacusia, celebra due piccoli talenti italiani

MED-EL ha regalato ad Antonio e Federico, i due bambini con impianto cocleare che hanno scelto di mettersi in gioco con le loro idee, due utili device per lo studio e il tempo libero.

Milano, 15 aprile 2021 – La diffusione della pandemia non ha di certo fermato le iniziative volte a regalare emozioni: il concorso internazionale “Ideas4ears children’s invention contest” promosso e ideato da MED-EL, con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla perdita dell’udito, è giunto alla sua quarta edizione.

MED-EL ha deciso di premiare due giovani talenti italiani che hanno dato vita a invenzioni molto interessanti.

Federico Malagnino, bambino fiorentino di 11 anni portatore di impianto cocleare bilaterale, è stato uno dei vincitori della scorsa edizione, grazie all’ideazione di un sistema di cuffie con banda sonora che trasmette il suono e permette all’audio processore dell’impianto di catturarlo.

“Sono felicissimo che la mia idea sia stata scelta. Mi piace giocare ai videogiochi con i miei amici usando le cuffie, per questo mi sono concentrato sull’integrazione di una banda sonora che trasmette il suono e lo invia al microfono del mio sistema cocleare” ha dichiarato Federico. “Sono davvero molto contento e soddisfatto di essermi messo in gioco e ringrazio MED-EL dell’opportunità ottenuta”.

Ma non è finita qui: quest’anno è stata presentata un’altra brillante idea proveniente da un bambino di Torino ancora più piccolo: Antonio Sammartino, di soli 9 anni, ha ideato un paio di cuffie per ascoltare la musica. La creatività e l’entusiasmo di Antonio hanno colpito particolarmente la giuria del concorso, che ha deciso di celebrare la sua passione.

MED EL ha infatti di recente premiato entrambi i talenti, rispettivamente con un laptop e un tablet, unendo l’utile al dilettevole: da un lato, i device incontrano l’esigenza di un periodo storico caratterizzato dalla DAD e, dall’altro, permettono lo svago attraverso la possibilità di giocare ai tanto amati videogiochi. Inoltre, sono stati donati dei puzzle con l’intenzione di favorire i momenti di condivisione familiare, dei peluche che scaldano il cuore e tanti altri piccoli gadget.

Il piccolo Antonio commenta così la sua invenzione: “Le cuffie devono poter essere comandate soltanto con la mia voce. Se sono in giro e voglio ascoltare la musica mentre passeggio, basterà chiedere, come si fa con Google, «Fammi ascoltare la mia playlist preferita»; se invece ci sono forti rumori basterà un mio comando vocale perché il volume si abbassi automaticamente. Questo potrà essere molto utile quando in classe, durante l’intervallo, c’è troppo rumore. Ma l’idea nasce soprattutto dal desiderio di ascoltare la mia musica preferita quando voglio e dove voglio senza disturbare nessuno!”.

L’iniziativa nasce dalla volontà di premiare le idee più creative e brillanti dei piccoli inventori con problemi di udito, coinvolgendo anche i genitori in un’attività interattiva con i loro figli, al fine di migliorare la comprensione dell’intera famiglia rispetto agli ostacoli e alle sfide associate alla perdita dell’udito e alla sordità, approfondendo infine i benefici che i trattamenti e le cure corrette possono apportare. Difatti, migliorare la qualità della vita delle persone con ipoacusia è da sempre lo scopo principale di MED-EL. Inoltre, il concorso ideas4ears è attualmente tra i finalisti dei PRWeek Global Awards 2021, per la categoria Creative Idea.

Attraverso questo concorso, MED-EL lascia spazio all’espressione della creatività dei più piccoli spinti dalla voglia di sviluppare le proprie idee e condividerle con la propria famiglia. Non c’è niente di più bello che poter donare ai  bambini la possibilità di mettere in atto le proprie idee in modo costruttivo regalando, al contempo, dei momenti felici.

15.04.2021_Ideas4ears

ideas4ears_postcard

A proposito di MED-EL Ufficio stampa Omnicom PR Group Italia

 

 

Newsletter