Forlì-Cesena. Uno sportello per non udenti

0
15 Numero visite

L’Ente Nazionale Sordi di Forlì-Cesena apre uno sportello di supporto psicologico gratuito per gli utenti sordi che necessitano di un sostegno emotivo, in particolare in questo periodo così delicato.

L’obiettivo dello Sportello di ascolto LiS, ovvero attraverso la Lingua dei Segni, è quello di creare uno spazio informativo e di sostegno psicologico, all’interno del quale la persona sorda verrà accolta e supportata.

Una psicologa con conoscenze LiS sarà a disposizione degli utenti sordi ogni giovedì pomeriggio nella sede Ens (via Cervese, 4303 – Villa Calabra).

I colloqui potranno essere svolti anche in videochiamata Per richiedere un appuntamento sarà necessario inviare un messaggio Whatsapp al: 349 6600715; o alla dottoressa Eleonora Giammari (eleonora.giammari@live.it).

“Si tratta di un’opportunità – afferma il presidente Rinaldo Quaranta – che potrà essere utile non solo per l’emergenza sanitaria Covid-19 ma a più ampio raggio per le infinite situazioni che una persona sorda si trova ad affrontare.

Lo sportello di ascolto rappresenta un luogo dove poter condividere tali difficoltà con qualcuno che possa interpretarle e comprenderle.

Ci auguriamo che possano aumentare i servizi e gli sportelli di utilità pubblica dove viene utilizzata la lingua dei segni e che in ogni ambito ci sia almeno un interprete LiS”.

 

Newsletter