Zaia in diretta: «In luglio piano Covid per l’autunno»

0
32 Numero visite

Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia in diretta aggiorna sul coronavirus in Veneto.

I DATI. Ad oggi i tamponi effettuati sono 817.002, i positivi totali 19.220 (+1 rispetto a ieri), i morti 1.978, i dimessi 3.498, i ricoverati attualmente 271, di cui 13 in terapia intensiva, i nati sono 77.

PIANO PER L’AUTUNNO. Il piano sanitario per l’autunno sarà pronto per metà luglio, ma non sappiamo ancora quali modalità diagnostiche ci saranno disponibili. I nuovi focolai di Pechino sono spiegabili? Dobbiamo ancora imparare molto, da qui all’autunno. Replicheremo quanto fatto, di base, quanto a posti letto, terapie intensive, sub intensive, respiratori.

CIRCHI. Il circo Cesare Togni in difficoltà per il fieno e il cibo per gli animali, a Noventa Vicentina e a Sommacampagna.

PROF. ANDREA VIANELLO (fisiopatologia respiratoria, Univ. Padova). Abbiamo cercato di curare parecchi pazienti, troppo gravi per lasciarli a malattie infettive, fuori dalle terapie intensive lasciando i letti di terapia intensiva per casi estremamente gravi. Anche se non ci siamo mai trovati in carenza di dispositivi, in Veneto. Abbiamo usato i farmaci antivirali e antinfiammatori (per l’artrite reumatoide) e il plasma. Rivedendo ora i polmoni di alcuni pazienti che seguiamo nel follow up, penso che poteva essere una strage. I modelli organizzativi usati durante il Covid, devono essere utilizzati anche in altri contesti, come le collaborazioni tra reparti. Per il futuro serviranno test diagnostici veloci, per separare subito i pazienti Covid dagli altri: questo farà la differenza.

Sul plasma bisogna essere prudenti: è stata l’ultima risorsa a disposizione e abbiamo avuto meno possibilità di verifiche: la mia impressione è comunque favorevole. La app Immuni? Non so se la scaricherò.

 

Newsletter