Disagio psichico: Cristiani per Servire, “Garantire la sicurezza dei cittadini”

0
1.143 Numero visite

“Insiste una indefinibile insoddisfazione che pervade l’opinione pubblica sulla chiusura degli ex-ospedali psichiatrici, perché le Istituzioni, che per legge erano tenute a farlo, non hanno programmato adeguate strutture alternative”.

handicap-mentale-L-0Mf8PZLo scrive in una nota il presidente dell’associazione “Cristiani per Servire”, Franco Previte, dopo i due gravi fatti che si sono registrati nei giorni scorsi a Milano: la quasi amputazione di un braccio del capotreno delle Ferrovie Nord da parte di una gang di giovani “latinos” e la decapitazione di una donna italiana da parte di un giovanissimo transessuale latino-americano. Secondo Previte, “oggi più che mai è necessaria una seria programmazione degli interventi a tutela della salute mentale, nonché prevedere e provvedere a garantire sicurezza per i cittadini”. Tutto ciò avviene per via della “carenza di strutture adeguate dove ‘albergare’ i malati psichici.

Una vera vergogna che dura da ben 37 anni!”. Previte ricorda che le prime vittime sono le famiglie di questi malati psichici, “costrette a fare da sole, per carenza di soluzioni pubbliche, indirizzando i propri cari malati dove possibile, spesso verso ‘Istituti religiosi cattolici’, o peggio verso esose strutture ospedaliere private”.

http://www.agensir.it/

 

Newsletter