Stiamo attenti perché EBOLA è ritenuta la peggiore epidemia degli ultimi 40 anni!

1
1.996 Numero visite

Un cortese invito al Governo Renzi ad occuparsi con più vigore delle “cose” immediate e pericolose per la salute pubblica .

L’epidemia di Ebola in corso in Africa Occidentale è considerata dall’Organizzazione mondiale della sanità come la peggiore degli ultimi 40 anni.

article-2709051-0032279800000258-130_634x516

Pare che abbia procurato più di mille morti e sono coinvolti: Guinea Conakry, Liberia, Sierra Leone e Nigeria, tanto da indurre l’Organizzazione Mondiale della Sanità ad avvertire di emergenza internazionale, anche se sarebbe molto basso il contagio in Europa ed è prossima una riunione per decidere su quali farmaci sperimentali da usare per fermare l’epidemia.

Il vaccino preventivo potrebbe essere pronto entro il 2015 secondo il Direttore del dipartimento Immunizzazione dell’OMS Jean Okwo Bèlè .

Anche se sono stati usate misure precauzionali in quei Paesi dove l’epidemia si è sviluppata e sono stati, forse, ridotti i contatti, fa riflettere il comportamento del Governo Renzi a non prendere i dovuti provvedimenti a “fermare” lo sbarco degli ex extracomunitari in Italia e “protestare” con la UE per i mancati “aiuti” atti a garantire una salute pubblica .

Fonti sanitarie internazionali ci informano che ci sono segni di speranza e che si tratta di una malattia molto temibile e terribile, ma che si può superare se vi è una capacità di fornire una assistenza molto attenta e dotata di molti mezzi di protezione, i quali possono dare agli operatori sanitari quelle possibilità di assistere i pazienti, specie sulla fase critica, ma sempre con terapie sperimentali .

E con le sagge parole del Santo Giovanni Paolo II° :” Andiamo avanti con speranza !”

 

Previte

 

http://digilander.libero.it/cristianiperservire

La nostra Associazione per la promozione sociale costituita nel maggio del 1994 non ha richiesto né gode di contributi economico-finanziari palesi od occulti .

Newsletter

1 commento

  1. In tutti i casi di patologie complesse dove non si riesce a individuare una precisa causa (è questo è proprio il caso del VIRUS EBOLA) di solito i naturopati provvedono – in caso di assenza di cure mediche certe – alla “resettazione dell’organismo” tramite disintossicazione intestinale così come meglio descritto anche alle pagine 141, 2016, 217, 223 e 230 del Manuale pratico del benessere (Ipertesto editore) patrocinato, nelle sue due edizioni italiane, dal club UNESCO. Il “ripristino” poi diventa più agevole.