Arti marziali, due pugliesi alle Olimpiadi per atleti sordi

0
1.885 Numero visite

Oronzo Barletta, 43 anni, cercherà di bissare il podio del 2009 nel karate. Alessandro Tristano, classe 1991, ci proverà invece nel judo. I Deaflympics 2013 si disputano in Bulgaria, a Sofia.

BARLETTA-OronzoOronzo ha 43 anni, è pugliese di nascita (Grottaglie) e di cognome (Barletta) e malgrado la sordità si è saputo togliere in carriera parecchie soddisfazioni agonistiche nel karate. Alessandro Tristano di anni ne ha 22, è di Cerignola e ha grandi ambizioni nel judo. Sono i due atleti pugliesi in gara da oggi ai Deaflympics 2013, le Olimpiadi per atleti non udenti, ospiti della capitale bulgara Sofia.

Barletta, proveniente dalla Psp Rubino di Napoli, vinse l’argento nella categoria 67-75 kg ai Deaflympics del 2009, a Taipei, sotto la guida del suo istruttore Vito Danese, già campione del mondo di karate e responsabile della palestra “Academy Karate Kenkyu kai e Fitness” di Grottaglie. Fu battuto in finale dal venezuelano Omar Jose Velis. In precedenza aveva vinto il bronzo ai mondiali in Inghilterra (2002) e a quelli disputati in Italia a Massa Carrara (2004). Quattro anni dopo, a Toulouse, in Francia, Oronzo si è aggiudicato l’argento sia nella prova individuale, sia in quella a squadre.

Nato il 19 novembre 1991, Tristano gareggia invece per la Mrc. E’ alla sua prima esperienza olimpica e proverà a ripercorrere le orme del suo corregionale.

Inaugurati dalle prove di Maratona disputate a Fussen, in Germania, il 21 luglio, le Deaflympics si chiuderanno il 4 agosto. Le discipline “interessate” sono 19, 14 individuali (atletica, badminton, bowling, ciclismo su strada, MTB, judo, karate, orienteering, tiro, nuoto, tennistavolo, taekwondo, tennis e wrestling) e 5 di squadra (basket, beach volley, calcio, pallamano e pallavolo).

http://lealtresfere-bari.blogautore.repubblica.it

Notizie via email