🐶 Ecco perché molti cani dalmata sono sordi da un orecchio

0
30 Numero visite

Come tutti sappiamo, alcuni cani di razza possono avere dei particolari problemi di salute. Ad esempio, tra i pastori tedeschi è comune la displasia dell’anca, i bulldog soffrono di problemi respiratori, e i beagle sono ad alto rischio di epilessia.

Tra le patologie più comuni tra i cani con pedigree, c’è anche la sordità, che colpisce in particolare alcune razze. I cani dalmata sono tra i più vulnerabili a questa patologia, che nella maggior parte dei casi colpisce solo un orecchio, ma può essere anche totale.

Ecco perché molti cani dalmata sono sordi da un orecchio.

La sordità è legata al colore del mantello

La patologia che nei cani dalmata porta alla sordità ha un’origine genetica. Si è scoperto che gli stessi geni che donano al dalmata il suo mantello così particolare, possono anche causare problemi alla coclea, nella parte interna dell’orecchio, e portare a sordità. Il 15-30% dei dalmata soffrono di sordità a un orecchio, e il 5% in entrambe le orecchie. Questo tipo di sordità è genetica, e non è curabile.

Ecco perché molti cani dalmata sono sordi da un orecchio. Vi sono anche degli indizi esterni che ci aiutano a distinguere gli individui che più probabilmente sono colpiti da questa sordità congenita. Vediamo quali.

I dalmata con gli occhi azzurri sono più colpiti

I cani dalmata con gli occhi azzurri hanno molte più probabilità di essere sordi rispetto a quelli con gli occhi scuri. Inoltre, si è scoperto che i cani dalmata che presentano sul mantello delle macchie nere più grandi della media, o una zona completamente nera, sono più al sicuro dalla sordità. Purtroppo, delle macchie nere estese vengono considerate un ‘difetto’ nello standard della razza. Per questo, i cuccioli con macchie nere più estese tendono ad essere scartati dagli allevatori, anche se sono quelli che generalmente non soffrono di sordità congenita.

Ma il dalmata non è il solo ad avere questi problemi. In altre razze esiste un certo colore di mantello, chiamato ‘arlecchino’, che può causare sordità e cecità totale.

 

Newsletter