Abbandonato in autostrada, ora un cane Chihuahua di oltre nove chili vive con chi vuol dargli una nuova vita

0
45 Numero visite

Stanley, ha 8 anni e pesa 9,5 chili. Decisamente in sovrappeso per un cane Chihuahua.

Così è stato trovato abbandonato in una cassa chiusa sul bordo di un’autostrada del New Jersey, Stati Uniti. Chi l’ha ridotto in quelle condizioni, disabile e completamente indifeso, incurante del suo benessere, aveva deciso di sbarazzarsene

Grazie a una segnalazione sul posto è intervenuto il servizio controllo animali che lo ha tratto in salvo e affidato alle cure del Ramapo-Bergen Animal Refuge: «Tutte e quattro le sue zampe sono così gravemente deformate che non è in grado di camminare» raccontano i volontari.

Ora per fortuna c’è chi si prende cura di lui: attualmente vive con una “mamma” adottiva che ha molta esperienza con animali disabili e anziani: nella sua nuova casa adottiva, Stanley dimostra ancora tanta voglia di essere attivo e cerca di trascinarsi sulle zampe anteriori anche se per lo più gira in tondo. Ora l’obiettivo principale è quello di fargli perdere peso per poterlo poi dotare di una carrellino che gli permetta di muoversi più facilmente.

La strada per tornare normale sarà lunga e complicata, fra terapia e cure mediche. Ma si è molto affezionato alla sua nuova mamma affidataria e i volontari sono certi che poco per volta ci riuscirà. Intanto hanno aperto una raccolta fondi online per comprargli il carrellino e in pochi giorni hanno già raccolto oltre 7500 dollari. Lunga vita a Stanley.

 

Newsletter