Cagnolina cieca e sorda sparisce da casa: ritrovata a Bagnaria Arsa

0
887 Numero visite

Come in un film di Frank Capra, per una famiglia angosciata dalla sparizione della cagnolina Amanda c’è il lieto fine. Ma andiamo per ordine.

porpettocagnolinaAmanda è uno spitz di Pomerania di 17 anni, cieca e sorda e con problemi di cuore, ma per Giovanni e Agostina Bragagnini è una della famiglia.

Due anni fa è stata operata da un tumore ad una zampetta, sempre seguita con tanto amore dai suoi proprietari. Adesso che è cieca e sorda, Amanda vive in casa dove ormai sa muoversi senza tante difficoltà. Ogni mattina Giovanni la porta nel giardino o la fa uscire dal cancello per portarla a fare qualche passo.

La mattina di Natale Giovanni e Agostina aspettano i consuoceri, con la figlia, il genero e la nipotina di 4 anni Giovanna Lidia, per il pranzo. Per evitare che qualcuno possa involontariamente calpestare Amanda, Giovanni porta la coganolina nel giardino e chiude il cancello principale e la porta della taverna perchè non entri freddo.

Lascia però aperto il cancelletto sulla strada. Arrivano i parenti e quando è ora di sedersi a tavola Giovanni va a prendere Amanda. Guarda dappertutto ma della cagnolina nessun traccia. La cerca nei giardini dei vicini, nei campi, lungo la ciclabile. Nulla da fare.

La famiglia è disperata. Ma a un certo punto suona il telefono di casa: è Massimiliano Di Pascoli, del

canile Girasole, che sapendo della scomparsa di Amanda lo informa che su Facebook è postata la foto di un cane trovato da Nicola Pupulin. E’ leri. Giovanni si precipita a recuperare la cagnettina a Bagnaria Arsa e offre lo spumante per brindare “a una bella favola di Natale”. (f.a.)

http://messaggeroveneto.gelocal.it/

Newsletter