Le ragazze attraversano col rosso ma il cane paziente aspetta il verde

0
990 Numero visite

Le ragazze attraversano col rosso ma il cane paziente aspetta il verdeQuello che state per guardare è un video dal contenuto molto simpatico; sta spopolando in rete e mette a confronto l’istinto e la razionalità di tre “pedoni”, due ragazze e un cane. In una situazione di attesa e anche di pericolo l’animale fa la cosa giusta, con una pazienza e una saggezza “da applauso”. Chiaramente il tutto avviene sotto gli occhi di altri pedoni e di automobilisti incuriositi; si tratta dell’ennesimo esempio che non consente di mettere in discussione l’intelligenza degli animali.

IL VIDEO – E’ sera, non sappiamo bene in quale città del mondo avviene questo simpaticissimo episodio, di sicuro siamo in grado di dirvi che la location è alquanto affollata. È un attraversamento pedonale di una strada molto trafficata, con molte automobili che sfrecciano liberamente. Il traffico è regolato dai semafori, che chiaramente indicano ai pedoni quando è il momento di attraversare. Due ragazze in procinto di farlo attendono il momento giusto, accanto a loro un cane, che, a quanto pare, aspetta lo stesso momento. Peccato che il momento migliore per le due ragazze è quello peggiore, ovvero quando lo scorrimento delle automobili è regolato dal “verde”; solo che in un preciso istante le automobili non transitano dinanzi le ragazze, che con passo svelto attraversano. Il cane, paziente e saggio, sembra attendere che il “rosso” fermi il traffico…poi il dubbio diventa realtà: “rosso” per le automobili e “verde” per i pedoni, con il cane che attraversa tranquillamente insieme ad altri pedoni, che curiosi osservano la scelta giusta dell’animale. Non credete possa essere vero? Guardate il video sotto!

NEL NOSTRO PAESE – Nessuna polemica o critica sarà contenuta nelle righe di questo articolo, ma senza dubbio le due ragazze se la sono “rischiata grossa”, scegliendo di attraversare con il flusso del traffico ancora attivo. Purtroppo a volte capita a chiunque di essere impaziente dinanzi ad un semaforo un po’ troppo lungo, però tutti dovremmo considerare che un po’ più di attesa ci consentirebbe di trovarci in una condizione di massima sicurezza durante l’attraversamento pedonale. Anche perché la figura del pedone è esposta tutti i giorni al rischio, a volte per propria irresponsabile scelta, altre volte per l’atteggiamento superficiale, arrogante e incosciente di automobilisti e motociclisti. I dati in tal senso parlano chiaro, dal momento che ogni anno in Italia perdono la vita 600 pedoni.

RISPETTARE LE REGOLE – In generale, ecco cosa dice il Codice della Strada in situazioni simili, in cui sono coinvolte le figure del pedone e dell’automobilista (o motociclista). Il CdS impone a chi si sposta a piedi di rispettare i semafori e di utilizzare le strisce pedonali, se si trovano ad una distanza inferiori a 100 metri rispetto al punto in cui si intende attraversare. Sostanzialmente in vicinanza delle strisce bianche il pedone è intoccabile, è sempre tutelato e ha sempre ragione. Quando invece si trova lontano dalle strisce pedonali il codice protegge sempre e comunque il pedone; gli automobilisti infatti devono sempre dare la precedenza ai pedoni, quando questi hanno iniziato ad attraversare la sede stradale, indipendentemente da dove essi si trovino. Inoltre si fa poca attenzione a quanto stabilisce il Codice della Strada, ovvero che un’automobilista deve obbligatoriamente fermarsi quando il pedone è un bambino, un anziano, un disabile, anche se si trova ancora sul marciapiede, mentre si appresta ad attraversare un incrocio (chiaramente parliamo di casi in cui l’attraversamento non è regolato da un semaforo).

di Francesco Parente

http://www.sicurauto.it/

Newsletter