Sventato traffico di cuccioli di cani e gatti sull’Autosole

0
1.296 Numero visite

Sequestrati, dalla Polizia Stradale di Bologna, 51 cuccioli di cane di varie razze e un cucciolo di gatto di razza certosino – tutti piccolissimi, di etĂ  compresa tra i due e i tre mesi – oggetto di traffico di animali da compagnia.

68a8c752cd4f26d78aad909b0a18fe79I cuccioli – ora in affidamento al canile di Calderara di Reno – sono stati individuati, ieri, dalla Polizia sull’autostrada A1 a Pian del Voglio, nel Bolognese, all’interno di un furgone con targa slovacca e diretto a Frattaminore, nel Napoletano. Per il trasporto degli animali, sono stati denunciati a piede libero il conducente del mezzo e un passeggero – entrambi slovacchi – con l’accusa di maltrattamento di animali, uso di documenti falsi e traffico illecito internazionale di animali da compagnia.

Nel dettaglio, gli uomini della Polstrada – impegnati nella gestione del traffico dovuta a un mezzo fermo in avaria sulla carreggiata dell’Autosole in direzione Firenze – hanno notato il sopraggiungere di un Fiat Ducato con targa slovacca, con aperture laterali insolite. L’anomalia ha fatto scattare il controllo del mezzo – occupato da due uomini di nazionalitĂ  slovacca, il conducente 41enne e un passeggero 38: a bordo sono stati trovati 51 cuccioli di cane di varie razze e un cucciolo di gatto di razza certosino, tutti piccolissimi, di etĂ  compresa tra i due e i tre mesi e non idonei pertanto al trasporto. Costretti a stare in spazi angusti diversi cuccioli presentavano difficoltĂ  respiratorie. Dalla verifica compiuta dal personale veterinario dell’Asl di Porretta Terme, è emerso come gli animali fossero trasportati in gabbie non idonee, prive di dispositivi di abbeveraggio e accompagnati da documentazione falsa.

Il trasporto partito da Komarno, in Slovacchia, era diretto a Frattaminore, nel Napoletano, presso negozi di animali che presumibilmente ne avrebbero garantito la vendita nel periodo di Natale. La Procura della Repubblica di Bologna ha disposto il sequestro degli animali, dati in affidamento al canile di Calderara di Reno. Il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo, mentre il conducente e il passeggero, entrambi con precedenti analoghi, sono stati denunciati a piede libero per il reato di maltrattamento di animali, uso di documenti falsi e traffico illecito internazionale di animali da compagnia. Ai due sono state contestate violazioni amministrazioni specifiche per un ammontare di 13.000 euro

http://www.ansa.it/

Newsletter