Gatti protagonisti alla Nuova Fiera di Roma per il “Supercat Show 2014”

0
1.452 Numero visite

Oltre 800 felini provenienti dai migliori allevamenti mondiali in passerella per “Supercat Show 2014”, la mostra internazionale dedicata esclusivamente ai gatti che torna alla Nuova Fiera di Roma sabato 8 e domenica 9 novembre. Mercatini, spettacoli, giochi, incontri e adozioni nella kermesse tra le più importanti d’Europa che vedrà gatti di razza e mici di strada sfilare davanti agli occhi del pubblico e dei dieci giudici internazionali, chiamati appositamente dall’Anfi (Associazione Nazionale Felina Italiana) per l’occasione.

show_felini

Norvegesi delle Foreste, Bengal, Persiani, Turco Van, Esotici, Siberiani, Certosini, Maine Coon, Blu di Russia, Siamesi. E ancora Sphynx, British, Balinesi, Somali, Orientali, Sacri di Birmania, Ragdoll e Devon Rex: tutti in gara per aggiudicarsi gli ambitissimi premi. Tra questi spiccano il “Trofeo Royal Canin SuperCat dell’anno” per il micio più bello ed elegante e il “Mister Gatto di Casa” (con pedigree o senza), che dovrà conquistare i giudici con la sua simpatia. Ma la lunga lista di riconoscimenti prosegue con il “Baby Cat”, che premia il gatto più giovane e il “Best Veteran” dedicato ai mici anziani; infine c’è il “Premio Chilometrico” dedicato all’allevatore che proviene da più lontano.

In cartellone (sabato alle 16) la “speciale Norvegesi delle Foreste” con più di 50 gatti appartenenti a questa razza che competeranno per il Premio Trainer. Mentre domenica 9 (sempre dalle 16) sarà la volta della “rassegna Bengal”, dedicata al gatto “leopardo”. Inoltre, uno degli scopi più importanti del “SuperCat Show” rimane quello di aiutare i trovatelli ad essere adottati. Ogni anno, infatti, la manifestazione ospita la sezione “Qua la zampa”, un’area dedicata ai gatti di “razza stradale” a cura dell’ Associazione Romana Cura Animali e Ambiente (Arca onlus) di Matilde Talli (www.igattidellapiramide.it), partner storico dell’evento romano. Il fine è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica contro gli abbandoni e trovare una famiglia a decine di gatti sfortunati, sia cuccioli che adulti. Quest’anno tra questi c’è anche Calimero: due mesi di dolcezza, tutto nero, più piccolo di una scarpa da ginnastica.

È stato abbandonato assieme ad altri due fratellini davanti all’oasi felina di Porta Portese a Roma ed è diventato la mascotte del “Supercat Show”. Come lui anche Monchy, quattro mesi, anche lei nera, purtroppo con una zampa posteriore mozza e la coda spezzata. “Forse è stata vittima di un rito satanico o di un maltrattamento, non lo sappiamo, certo è che è arrivata molto spaventata, ma è buonissima e ogni giorno che passa è sempre più tranquilla”, spiega Matilde Talli, presidente dell’Arca onlus. Alla manifestazione, in cerca di casa, anche Albertino, Aurelia e Grillo, rispettivamente dal nome di Alberto Sordi, di sua sorella Aurelia e del marchese del Grillo: tre gattini di cinque mesi abbandonati davanti l’oasi felina comunale di Porta Portese il 12 ottobre, lo stesso giorno in cui si è spenta la sorella del noto attore romano. Senza dimenticare Minou, Anna e Duchessa, abbandonate in uno scatolone davanti al cancello della colonia felina della Piramide. Infine Tecla, gatto nero di quattro mesi e Muccio, altro gatto nero della stessa età detto “il calciatore” perché gli piace tanto giocare a pallone (per adozioni all’Oasi Felina di Porta Portese di Roma Capitale, da lunedì a sabato, ore 10.30-13 e 14.30-17).

 

Info manifestazione:
Nuova Fiera di Roma (ingresso Est, padiglione 6)
Sabato 8 (ore 10.30-20) e domenica 9 novembre (ore 10-19)

Eleonora Sannibale

http://www.iltempo.it

Newsletter