Ecco Socialcars, l’autosalone che ai disabili offre anche un lavoro

0
683 Numero visite

Il valore aggiunto sono sempre le persone. Parola di Walter Leo, responsabile di Socialcars: un autosalone multimarca specializzato nella vendita di veicoli per la mobilità accessibile dove, fra i venditori, ci sono persone con disabilità.

Carmen Morrone mercoledì 21 dicembre 2016

 

Chi meglio di loro conosce e riconosce l’adattamento più efficace? Chi ha la stessa sensibilità dei clienti interessati a questo tipo di veicolo? Non solo, l’autosalone è anche un banco di prova per chi sta facendo un percorso di inserimento sociale-lavorativo e per Socialcars rappresenta una risorsa. «Ci sono molti autosaloni che vendono veicoli adattati. Ciò che ci differenzia sono le nostre risorse umane – sottolinea Walter Leo -. In questi primi mesi di attività abbiamo ricevuto riscontri positivi da tutti i clienti, anche da chi è venuto da noi per acquistare un veicolo tradizionale. Chiunque può riuscire nel lavoro, è necessario far emergere i suoi punti di forza».

Andrea, 27 anni, ad esempio si sta mettendo alla prova in previsione di una vera e propria assunzione. «Andrea, che ha una disabilità intellettiva e relazionale, accoglie i clienti, cura che le automobili siano in ordine – spiega Walter Leo -. Un autosalone permette di fare esperienza per quanto riguarda la gestione dei rapporti interpersonali, la propria responsabilità, la costanza nelle attività, la puntualità. Nei prossimi mesi è prevista la prima assunzione che riguarderà una persona con disabilità motorie».

L’autosalone, che si estende su circa 400mq, si trova a Fontanive (Padova), in via Roma 73, ed è gestito dalla cooperativa sociale Rinascere, nata nel 1993 su iniziativa della Comunità Papa Giovanni XXIII. «I nostri utili sono reinvestiti nelle attività di reinserimento lavorativo della Cooperativa – specifica Leo -. Operativamente, siamo punto espositivo ufficiale dell’azienda Olmedo Special Vehicles, leader nel settore dell’allestimento di automezzi per la mobilità accessibile in Italia ed Europa. Aderiamo alla community “Non prendermi per il chilometro” che garantisce la vendita di veicoli usati con percorrenza reale.

Inoltre grazie a For Dealer, azienda nata da un progetto dell’Unione Nazionale dei Consumatori – conclude Walter Leo -, siamo in grado di garantire ai clienti un acquisto consapevole dell’usato attraverso preventivi, dichiarazioni di conformità e garanzie trasparenti».

https://www.avvenire.it/

Notizie nella posta

Riceverai nella tua posta tutti gli aggiornamenti sul mondo
di MP Iscriviti gratuitamente ⤹