È Noemi Ventura la nuova centenaria livornese

0
33 Numero visite

Nonna Noemi, che è anche bisnonna in quanto oltre ai due nipoti ha due bisnipoti, è nata il 18 gennaio del 1920 a Camugnano, un comune in provincia di Bologna, sull’appennino tosco-emiliano, dove scorre il torrente Limentra. Sordomuta dalla nascita, Noemi ha studiato nel suo paese la lingua dei segni in modo da poter lavorare e rendersi subito autonoma

A trent’anni si è sposata con un livornese e da allora ha sempre vissuto nella nostra città. Ha avuto un figlio ed è sempre stata molto attiva nel mondo del lavoro, sia nella lavanderia dell’Ospedale, di cui è stata dipendente per 20 anni, sia in casa, sia aiutando il marito, che di professione faceva il sarto. Vedova da 20 anni, Noemi è tuttora lucida e autosufficiente.

Nel pomeriggio di sabato 18 gennaio, alle ore 16.30, nella sede dell’Ente Nazionale Sordomuti Onlus (in via Provinciale Pisana 315) si terrà una festa dedicata a lei. La settimana successiva nonna Noemi festeggerà nuovamente il centenario recandosi con tutta la sua bella famiglia a Camugnano, dove l’aspettano gli altri parenti e la gente del paese Sabato il sindaco di Livorno Luca Salvetti farà recapitare a nonna Noemi una rosa con gli auguri più sinceri a nome di tutta la città. Fonte: Comune di Livorno – Ufficio Stampa

Homepage