In Spagna guidatore multato perché parla al passeggero

0
1.158 Numero visite

Sanzione 80 euro perché non aveva attenzione costante a guida

1387292365097_ChiriquiGranCanaria

Parlava con un amico che sedeva al suo fianco in auto. Niente di più. Eppure è bastato questo per indurre un vigile a multarlo. E’ accaduto ad un automobilista spagnolo a cui la Guardia Civil ha comminato una sanzione di 80 euro – che potrà essere ridotta della metà se pagata entro 15 giorni – accusandolo di ‘condurre il veicolo senza prestare una costante attenzione alla guida’. L’episodio, che ha dell’incredibile, è accaduto nell’isola spagnola di Gran Canaria e ha visto coinvolto Armando Chiriqui, 41 anni, che era al volante della sua auto in una situazione di assoluta normalità, senza che fosse nemmeno in svolgimento una discussione. ”Era tutto a posto – ha dichiarato Chiriqui alla catena radiofonica locale SER – e non credo proprio di aver creato una situazione di pericolo anche se, ammetto, stavo parlando con il mio amico. Del resto quando guido – ha tenuto a sottolineare l’automobilista spagnolo – mi piace parlare con chi siede al mio fianco, anche perché era tutto normale e non c’erano situazioni strane”.

L’episodio, venuto alla luce nel weekend perché diffuso tramite Facebook, ha subito suscitato molte critiche e rischia, in Spagna, di creare un grave precedente. Chiriqui ha affermato di non voler ricorrere contro questa multa ”perché costerebbe più di 40 euro” ma ha fatto sapere attraverso un amico avvocato di essere profondamente amareggiato per questa sanzione, che ritiene assolutamente ingiusta.

http://www.ansa.it

Newsletter