Curiosity disegna un pene su Marte: imbarazzo alla Nasa

0
1.092 Numero visite

NEW YORK – Imbarazzo e facce rosse alla Nasa: come scrivono i tabloid americani l’ente spaziale americano è stato scoperto con «le brache calate» quando il robottino Curiosity, atterrato lo scorso agosto su Marte in cerca di tracce di vita, ha tracciato sulla superficie del pianeta l’inconfondibile sagoma di un organo sessuale maschile. Disegnino in tutto e per tutto simile a quelli che adornano tanti bagni pubblici e che le fotocamere della Nasa hanno ripreso e postato sul sito.

20130424_curiosity

 

L’immagine è immediatamante diventata popolare in rete con milioni di clic (e le inevitabili battute) dopo che è stata scoperta dal sito di condivisione Reddit.

http://www.ilmessaggero.it

Newsletter