PUBBLICITA

Gli animali disabili ora hanno la possibilità di muoversi liberamente grazie alle protesi stampate in 3D. 

Maciej Szczepański, uno studente del quinto anno di medicina veterinaria presso l’Università di scienze ambientali e della vita di Wrocław, utilizza la stampante 3D Zortrax Inventure per creare protesi su misura per le esigenze individuali di un determinato animale. Finora ha aiutato Sonia e Leto, i cani che hanno perso gli arti a causa di incidenti stradali.

PUBBLICITA

Redazione Stampa 3D Store

La stampa 3D, grazie alla sua flessibilità, ai bassi costi di produzione e alle opportunità di prototipazione rapida, viene utilizzata in molti settori e negli ultimi anni è stata classificata tra i mercati in più rapida crescita al mondo*. Uno dei settori che utilizzano sempre più le tecnologie di produzione additiva è la medicina. Tra le possibilità offerte dalla stampa 3D in questo settore, si può enumerare la produzione di modelli preoperatori o dispositivi medici dedicati. Maciej Szczepański, uno studente dell’ultimo anno di medicina veterinaria, ha deciso di utilizzare la stampa 3D per aiutare gli animali mutilati.

Durante i suoi studi, Szczepański ha scoperto la passione per il campo dell’ortopedia animale. Oltre a partecipare a interventi di chirurgia ortopedica, ha anche approfondito la letteratura specializzata sui metodi disponibili per aiutare gli animali disabili. Ha notato che, mentre negli Stati Uniti, ad esempio, la fornitura di protesi per animali è molto comune, in Polonia la situazione non è così diffusa.

preparazione alla stampa 3d di una protesi
preparazione alla stampa 3d di una protesi

“Quando ho capito che la creazione di protesi per animali è ancora una nicchia in Polonia, ho deciso di concentrarmi sulla protesi veterinaria. Raccogliere materiali in materia di protesi animali non è stato un compito facile e mi ci è voluto molto tempo a causa delle piccole quantità di informazioni disponibili sull’argomento. Quando finalmente ci sono riuscito, mi sono posto l’obiettivo di creare un minimo di due protesi per due casi diversi”. – dice Maciej Szczepański.

In questo modo lo studente ha iniziato a lavorare sulle protesi per i suoi primi pazienti da compagnia: Sonia e Leto. Sonia è una cagna che è stata investita da un’auto e ha perso parte della zampa posteriore. Leto, un labrador, ha avuto la zampa anteriore danneggiata da un treno. Il primo passo verso la creazione di protesi adeguate è stato che Maciej incontrasse gli animali e prendesse le misure necessarie, come la lunghezza dell’arto mancante e la sua circonferenza, nonché un’impronta con l’alginato. Quindi il futuro veterinario ha scansionato un calco del moncone del cane, creato dopo aver versato uno speciale gesso ceramico sull’impronta.

preparazione alla stampa 3d di una protesi
preparazione alla stampa 3d di una protesi

Sebbene inizialmente Maciej abbia esternalizzato le fasi successive del progetto, dopo aver ricevuto la stampante 3D Zortrax Inventure da Zortrax SA, ha acquisito maggiore autonomia ed è stato in grado di impegnarsi pienamente nel suo progetto, testando da solo diverse soluzioni non appena la stampa era pronta.

“Avere la mia stampante 3D rende il mio lavoro molto più semplice ed efficiente. Ora posso stampare un prototipo su Zortrax Inventure e verificare immediatamente se le mie ipotesi sono giuste. Grazie all’attrezzatura nel mio studio, posso anche testare diverse densità di riempimento livelli delle protesi stampate. Non ho più bisogno di esternalizzare la stampa, il che fa risparmiare tempo e denaro.” – aggiunge Maciej. Le protesi quasi interamente realizzate con la stampa 3D vengono ora testate dai cani. Secondo Maciej Szczepański, Leto, un labrador, ha accettato la protesi creata per lui e ha iniziato a muoversi al suo interno come un cane sano entro 15 minuti dal suo montaggio.

“La moltitudine di applicazioni di stampa 3D dimostra quanto dinamicamente si stia sviluppando questo settore. Nel nostro lavoro, vediamo vari progetti che utilizzano le nostre stampanti 3D che hanno un impatto reale. Cerchiamo sempre di supportare quelle iniziative e idee innovative che risolvono problemi seri. appreso la storia del Sig. Szczepański, il cui obiettivo è aiutare gli animali mutilati, abbiamo deciso di sostenere il suo progetto. Siamo felici di farne parte e siamo orgogliosi che il nostro tipografo abbia apportato benefici tangibili al processo creativo”. – afferma Natalia Jusiak, Head of Marketing di Zortrax S.A.

Maciej Szczepański è attualmente in procinto di creare una start-up che spera possa aiutare molti animali bisognosi, non solo senza arti, ma anche quelli che soffrono di altri problemi ortopedici.

*Il mercato della stampa 3D vale 12,6 miliardi di dollari secondo il rapporto “Industria della stampa 3D – Dimensione del mercato mondiale 2020-2026”, Dipartimento di ricerca di Statista, ottobre 2021.

 

Notizia