“Dylan cammina”: consegnato il carrellino al cane malato di Vibo

0
525 Numero visite
PUBBLICITA

Cammina, cammina, Dylan cammina, non è una magia, non è un miracolo”: sono grida di giubilo quelle che si levano dalle strade di Vibo Valentia dove il labrador tetraplegico che ha commosso l’Italia è tornato a camminare. Come un Lazzaro a quattro zampe a permettergli di alzarsi e muoversi è il carrellino a quattro ruote realizzato da Alessandro Ortolan, che da Treviso ha provveduto anche alla consegna diretta del mezzo a mille chilometri di distanza dal  laboratorio dove ha visto la luce. Per la gioia del suo padrone, Tonino Vitale.

PUBBLICITA

Il lieto fine della storia Per il battesimo delle quattro ruote di Dylan sulla strada si ritrova tutta la città calabrese e un dispiegamento di polizia approntato per l’occasione. Al guinzaglio lo tiene il suo padrone, Tonino Vitale, che aveva colpito tutti per quanto amore dedica a quell’amico segnato dalla malattia e dall’età. Una storia che sa di fiabesco e che, come tutte le fiabe che si rispetti, ha il suo lieto fine. Tante passeggiate aspettano ora Dylan, meno faticose per il suo padrone che negli ultimi tempi era costretto a farlo uscire con un carrello e una doppia imbragatura. A compiere quello che non vuole chiamare né “miracolo, né magia” è Alessandro Ortolan di Treviso, meglio noto in Rete come il Mago dei carrellini. Rivedere Dylan camminare è “un miracolo”, invece, per Tonino Vitale, felice fino alle lacrime. Perché rifare il percorso di sempre insieme oggi è diverso.

Tutto grazie a un video divenuto viraleUn lieto fine che si è raggiunto in meno di una settimana, grazie alla macchina messa in piedi da Tgcom24, che per primo ha intercettato e diffuso il video di Sabrina La Grotteria, pubblicato nel gruppo Facebook “Sei di Vibo Valentia se…”. Come aveva raccontato a Tgcom24, la donna aveva ripreso la scena del cane malato e del suo anziano padrone, colpita da tanto amore di un uomo per l’animale, che ricambiava con vigorosi colpi di coda.

Da lì la storia ha avuto un’importante eco mediatica, tanto da arrivare fino a Treviso, all’attenzione di Alessandro Ortolan, che per professione realizza mezzi a quattro ruote artigianali e su misura per cani e gatti che hanno perso la mobilità. Così, grazie alla mobilitazione generale a Vibo e in Rete, Tgcom24 ha messo in contatto Alessandro con Tonino e sette giorni dopo è arrivato per Dylan un carrellino, i cui costi sono stati sostenuti da un’associazione legata al progetto dei Carrellini disabili. Tutti a immortalare, ora, le lunghe passeggiate che attendono cane e padrone per le strade di Vibo, come un tempo.

http://www.tgcom24.mediaset.it

 

Notizia