La lingua dei segni: breve corso

0
629 Numero visite

A partire dal 20 febbraio, per quattro mercoledì, la scuola d’arte di Sant’Ambrogio di Valpolicella Paolo Brenzoni terrà un breve corso di sensibilizzazione sulla lingua dei segni, utilizzato dai sordomuti nella locale Villa Bassani messa a disposizione dal Comune.

Gli incontri sono rivolti ad allievi e docenti della scuola ma anche a cittadini, insegnanti, educatori che desiderano approfondire questa lingua. «Da alcuni anni», spiega Beatrice Mariotto, direttore della scuola ambrosiana «i corsi di pittura sono frequentati da un’allieva sorda dalla nascita, Sofia Ines, che grazie alla sua particolare sensibilità nel percepire la realtà, riesce ad esprimersi attraverso i colori e il tratto con una grande libertà ed ottimi risultati.

Grazie a lei siamo venuti a contatto con la lingua dei segni e ci siamo resi conto che le difficoltà comunicative tra persone sorde e non, spesso sono causate da barriere materiali e culturali di facile rimozione». La partecipazione è gratuita.

Per informazioni: info@scuoladartebrenzoni. it o 045.6832651

http://www.larena.it

Newsletter