Le mascherine sono un ostacolo alla comunicazione per le persone sorde: impediscono di leggere i movimenti delle labbra, rendendo così deficitaria la lingua dei segni.

Per questo l’associazione di genitori sordi Vedo Voci ha consegnato alla scuola di Capoluogo, a Cossato, alcune mascherine trasparenti, che potranno essere utilizzate dai docenti di LiS e dagli interpreti per fare in modo che la comunicazione con gli alunni sia di nuovo accessibile e avvenga in sicurezza.

L’articolo completo è su Il Biellese del 13 novembre.
Newsletter

1 commento