L’Ens Calabria c’è: anche nelle emergenze. Videoconferenza per discutere di iniziative degli associati

Ieri in contatto 16 dirigenti da tutta Italia

0
151 Numero visite
PUBBLICITA

Nonostante l’emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus stia paralizzando il nostro paese -si legge in un comunicato-l’Ente Nazionale Sordi (ENS) Calabria non fa mancare il suo impegno e continua a lavorare con sacrificio e dedizione per la tutela e la difesa dei diritti delle persone sorde.

PUBBLICITA

Giovedì 16 aprile, infatti, si è svolta la seconda riunione in video conferenza tra i dirigenti ENS della Calabria, per discutere di iniziative e servizi che riguardano la vita associativa e le persone sorde. Alla video conferenza, a cui hanno partecipato 16 dirigenti regionali e provinciali ENS su un totale di 23, sono intervenuti anche il Presidente Nazionale ENS Giuseppe Petrucci e i Consiglieri Direttivi Nazionali ENS Francesco Bassani, Sergio Cao, Giuseppe Corsini, Camillo Galluccio e Pieralessandro Samueli, i quali hanno avviato un progetto che prevede video conferenze permanenti tra dirigenti ENS in tutte le regioni d’Italia, partendo proprio dalla Calabria come prima regione.

Con la certezza che presto sconfiggeremo questo virus e torneremo alle nostre vite quotidiane, vogliamo ricordarvi che gli uffici dell’ENS resteranno chiusi fino al 3 maggio prossimo, salvo ulteriori comunicazioni che saranno fornite in seguito nel pieno rispetto delle disposizioni del nostro Governo, ma il personale rimane sempre a disposizione per ogni eventuale esigenza ed è raggiungibile secondo le modalità già rese note in precedenza.

 

Notizia