PUBBLICITA
Ostia – Sono tredici gli stabilimenti balneari di Ostia che hanno aderito all’iniziativa, realizzata grazie al lavoro congiunto delle tre commissioni municipali pari opportunità, politiche sociali e abitative e lavori pubblici e mobilità, per un turismo accessibile agli utenti con disabilità.

Diverse sono state le commissioni fatte dai Consiglieri Municipali Silvia Fiorucci, presidente commissione pari opportunità, Mirella Arcamone, presidente commissione politiche sociali e abitative, e Leonardo Di Matteo, presidente commissione lavori pubblici e mobilità, sul tema dell’accessibilità.

PUBBLICITA

E’ stato così che alcuni stabilimenti balneari hanno dato la loro disponibilità a offrire servizi gratuiti nelle strutture in concessione alle persone con disabilità, fornendo una postazione comprensiva di ombrellone e lettino.

“Attraverso questa esperienza, in collaborazione con la Consulta della Disabilità X Municipio, miriamo ad un confronto che faccia emergere le criticità, ma anche i punti positivi così da avvicinarci sempre più alle esigenze e alla necessità delle persone disabili, soprattutto in vista della rivisitazione del litorale”, spiegano in una nota congiunta Silvia Fiorucci, Mirella Arcamone e Leonardo Di Matteo. “Un bel percorso che porterà ad uno scambio utile per tutti. Dobbiamo entrare nel mondo della disabilità, viverlo, per attuare politiche pubbliche idonee e soddisfacenti. Ringraziamo tutti i colleghi Consiglieri con cui lavoriamo costantemente per l’accessibilità del X Municipio, e quei balneari che, mostrando sensibilità e attenzione, si sono messi subito a disposizione, facendo rete tra loro e permettendo l’avvio di questo progetto”, concludono.

Ecco gli stabilimenti che hanno aderito:

La Bonaccia, La Vela, Il Capanno, il Vittoria, Urbinati, La Marinella, Bettina, La Bicocca, Plinius, Pinetina-Nuova Pineta, la Bussola e il Belsito.

Autore: Maria Grazia Stella
Notizia