Sconto carburanti per i disabili: rinnovato l’accordo anche per il 2022

Persone affette da disabilità e caregivers possono usufruire dell’agevolazione presso i distributori che aderiscono all’iniziativa.

0
413 Numero visite
PUBBLICITA

SCONTO BENZINA PER DISABILI – Fare rifornimento comporta ormai un vero e proprio salasso soprattutto per chi è abituato a macinare chilometri quotidianamente per motivi di lavoro. La corsa verso l’alto del prezzo dei carburanti prosegue in modo ininterrotto ormai da mesi e anche il taglio delle accise (in scadenza il prossimo 8 luglio) ha attenuato solo in parte il problema. Alcune categorie hanno però fortunatamente diritto a uno sconto, che potrà rivelarsi un sostegno da non trascurare soprattutto per le famiglie che si trovano maggiormente in difficoltà. È il caso dei disabili con difficoltà motorie e i cargivers potranno usufruire degli sconti del self-service, anche se verranno assistiti dal personale della stazione di servizio.

PUBBLICITA

CON LEGGE 104 – L’agevolazione è in vigore ormai dal 2020, sin dall’inizio della pandemia ed è stata sempre rinnovata di anno in anno. In quel periodo era stato sottoscritto un Protocollo d’Intesa denominato “Self per Tutti” in accordo tra la FAIP Onlus (Federazione delle Associazioni Italiane delle Persone con lesione del midollo spinale), Unione Petrolifera, e i gestori rappresentati dalle Associazioni di categoria FAIB Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio.

SOLO IN ALCUNE STAZIONI – Lo sconto non è però disponibile ovunque, ma presso le oltre 400 stazioni di servizio ENI, Q8 e Tamoil, che hanno aderito all’iniziativa. L’obiettivo di questo progetto è quello di favorire l’inclusività dando a chi ha difficoltà motorie un sostegno almeno sul piano economico. Chi si reca presso il distributore per effettuare il rifornimento alla propria auto avrà così diritto a una riduzione fino a 10 centesimi al litro valida anche se non è il disabile a effettuare l’operazione.

COME INDIVIDUARLI – Non è così difficile individuare i punti che garantiscono questa opportunità ai propri clienti. Ognuno di questi, infatti, presenterà un apposito logo che dovrà essere ben visibile, in modo tale da spingere chi ha diritto alla legge 104 di sceglierlo per fare un pieno alla propria vettura.

Non è necessario effettuare alcuna domanda per usufruire di questa opportunità, sarà semplicemente il personale addetto a verificare se si sia in possesso dei requisiti richiesti.

 

Notizia