Lissone adotta la Carta Europea della disabilità

Siglata la convenzione tra l’Amministrazione comunale e l’Ufficio per le politiche in favore delle persone con disabilità, che consentirà ai beneficiari di usufruire di sconti e agevolazioni

0
29 Numero visite
PUBBLICITA

E’ il primo Comune lombardo ad aderire alla Carta Europea della disabilità: è Lissone dove in queste ore è stata siglata la convenzione tra l’Amministrazione comunale e l’Ufficio per le politiche in favore delle persone con disabilità, che consentirà ai beneficiari di usufruire di sconti e agevolazioni.

PUBBLICITA

Anche in caso di mostre a pagamento, sono previsti ingressi gratuiti per titolari e accompagnatori nelle strutture comunali di Palazzo Terragni, del Museo d’Arte contemporanea, della Villa Baldroni-Reati, nella piscina comunale e nel cinema all’aperto

“Con la sottoscrizione della convenzione, la città di Lissone ha voluto dare il proprio contributo allo sviluppo della Carta Europea della disabilità, riconoscendo ai titolari e ai loro accompagnatori l’accesso gratuito alla piscina e ai luoghi della cultura. La tessera sarà inoltre uno strumento di accesso agevolato agli sportelli e alle farmacie comunali, favorendo anche il prezioso lavoro di cura dei caregiver”, commenta il sindaco di Lissone, Laura Borella.

“Lissone è il primo Comune lombardo ad aderire alla Carta Europea della disabilità, un altro ottimo segnale da parte delle amministrazioni, che stanno cogliendo l’occasione di valorizzare i servizi rivolti ai cittadini, i quali attraverso la tessera hanno anche modo di conoscere l’offerta a loro disposizione”, sottolinea il ministro per le Disabilità, Erika Stefani.

 

Notizia