La storia di Anna, insegnante sorda che insegna cake design nella lingua dei segni

0
2.605 Numero visite

​Anna non è una che si arrende. Davanti ad un ostacolo non fa marcia indietro. Prende la rincorsa e lo supera. Perché ha grinta, carattere, coraggio. Ha 37 anni, è originaria di Napoli ma vive da molti anni a Sabaudia dove lavora come dipendente comunale ed è sorda dalla nascita.
Ma per lei questo non ha mai rappresentato un limite.

20140309_11406553

Anna Manfredi è diventata miss Sabaudia, ha conquistato il secondo posto alle selezioni provinciali di miss Italia nel 2000, è diventata mamma di una splendida bambina che oggi ha 11 anni, ha seguito un corso di rianimazione cardiopolmonare – celebrale e uno di ju jitsu per autodifesa. Nel 2010 ha frequentato un corso di cake design a Roma ed è scoppiato il suo amore per la pasta di zucchero. Era l’unica sorda in una classe di udenti ma ce l’ha fatta. le ha allora proposto di tenere un corso di cake design per persone sorde.

Nel 2011, su proposta del circolo ricreativo culturale e sportivo dell’Ente Nazionale dei Sordi di Latina ha tenuto per la prima volta lezioni di cake design per 12 persone sorde di Roma. Oggi lei è la prima donna sorda in Italia a svolgere questo tipo di corsi per sordi nella lingua italiana dei segni e per udenti che conoscono la Lis. Lo fa gratuitamente accettando solo un piccolo rimborso per le spese di viaggio. Ha tenuto lezioni a Roma, Bari, Torino, Milano, Padova, Acilia, Biella e in futuro sarà a Pescara, Chieti, Reggio Emilia, Rimini.

http://www.ilmessaggero.it/

Newsletter