Anziani: Cristiani per servire, “garantire vita serena e ricca di relazioni”

0
872 Numero visite

In Italia circa 4 milioni di anziani vivono da soli, ma alcuni lo fanno in uno stato di quasi abbandono Per questo, afferma in una nota Franco Previte, presidente dell’associazione “Cristiani per servire”, servono “strutture residenziali (ovvero Case di riposo) dove dare risposte funzionali e qualificate alle loro necessità”. 

anziani1La “sfida” è anche trasformare queste case di riposo in “residenze sanitarie assistite, che apportino una sicura assistenza socio sanitaria, per affrontare le necessità con azioni atte a garantire alle persone anziane uno standard qualitativo di livello elevato e focalizzato alla promozione umana e spirituale”.

Per Previte servono, insomma, “strutture che rispondono alle urgenze del territorio, dotate di servizi al cittadino ed alle famiglie da parte delle istituzioni, dimentiche che esiste una legittima legislazione sociale contemplata dalla nostra Costituzione, costituita da quel complesso di norme che tutelano tutti i cittadini”.

Occorre garantire alle persone anziane, conclude la nota di “Cristiani per servire”, “una vita serena e piena di relazione con gli altri attenta alle necessità ed esigenze della persona non solo nel corpo, ma anche nella mente, nelle emozioni e nello spirito”.

Da SIR Agenzia di Stampa della CEI ( Conferenza Episcopale Italiana )

Newsletter