Famiglia: Previte (Cristiani per Servire), “per gli italiani ha ancora valore?”

0
1.131 Numero visite

“Per gli italiani ha ancora valore la famiglia?”: questa la domanda posta da Franco Previte, presidente dell’associazione “Cristiani per servire”, in una nota diffusa oggi in cui riflette sulla “tenuta” della famiglia nel nostro Paese.

famiglia2_web--400x300“I dati statistici nel Rapporto Annuale Istat ci dimostrano una progressiva e impietosa erosione del concetto famiglia – scrive – con un crescente sviluppo della cultura troppo spesso indirizzata contro ogni forma di vita sociale e di vincolo matrimoniale in favore di nuove modalità dell’essere famiglia”. Dopo aver rilevato che il 66% degli italiani si dichiara credente e cattolico, aggiunge che “tra i valori che accomunano gli italiani, la tradizione religiosa rappresenta il 21,5%, al terzo posto dopo il concetto famiglia che domina incontrastato il 65,4% delle scelte”. Richiamando il Sinodo dei vescovi del prossimo ottobre sulla famiglia, Previte auspica che questa grande assise ecclesiale si occupi anche “delle persone anziane che spesso soffrono di una grande ‘malattia’: la solitudine”.

Chiede quindi che il Sinodo metta in luce questa condizione “valutando anche il mondo della sofferenza, del dolore, della disabilità”.

Newsletter