Ma la Politica compie forti interventi Legislativi nei confronti dei cittadini?

0
98 Numero visite
Parlamento

Nel n/s quotidiano vivere in buona parte succede quanto di vero è nella realtà, perché basta che uno passi come un “ grande della politica “, della “cultura”, della “comunicazione” : tutti ci credono e devono star zitti ! E’ sperabile, peraltro, che non tutti ne subiscono il “dire” ed il “fare”, in quanto la dignità umana va rispettata.  !

Parlamento

La Politica “nostrana”, densa di contraddizioni, di sogni, di grandi bugie, mostra quotidianamente come nella realtà, un “volto diverso” per mascherare quella, ripeto, una realtà sociale con cambiamenti che destano in noi inquietudini, così come Lucrezio, Poeta Latino, suggeriva ai Medici per convincere pazienti riluttanti a bere una medicina amara cospargendo l’orlo del calice con miele in maniera che il malato imbevesse il farmaco che restituisce la salute. Abbiamo “visto” nei risultati elettorali per le Elezioni Ammimistrative” forti quozienti che hanno “premiato” una Coalizione Politica Regionale, ma non è stata convincente una seria riflessione in quanto un buon 50% dell’elettorato non ha votato .

Ha vinto, invece, il Partito della Protesta, il trionfo delle Astensioni, la imperante Frammentazione delle Idee Politiche, i Gruppi di Potere che sono veri contenitori di inutilità .

I voti acquisiti con progetti di interventi verso riforme ritenute prioritarie, con pseudo valori sociali, con promesse di sostegno ed aiuti alle famiglie, attenzioni etiche con larghe discussioni e mediazioni estenuanti, tutti tendenti a “tutto”, tutti in cerca della ribalta Politica e Sociale, tutti nella certezza di sposare la causa del “ finalmente in Italia si cambia pagina ”. Tutt’ora fa riscontro il silenzio di “programmi” preannunciati, mentre nessuno, per ora, parla sull’opportunità latente di esaminare profondamente il “problema” di una nuova Legge Elettorale, mentre si avvertono solo segni, valutazioni e considerazioni della “situazione politica”, ma sfoderando solo parole ! Sarebbe più logico e più corretto affrontare non con parole, ma con i fatti le priorità sociali e le enormi difficoltà in primis che subiscono le famiglie dove manca la sicurezza nelle case, il lavoro, la giustizia, la crisi Economica, Politica e molto “altro”, situazioni che avvolgono da lunghissimo tempo il n/s Paese.

Vanno rivedute alcune “cose” per una proposizione che renda ragione e giustizia, perché fin oggi questa “problematica” ha compiuto un cammino tra silenzi, demagogie, conflittualità, rivalità  La realtà non deve essere paragonabile ai “suggerimenti di Lucrezio”, perché questa “situazione” oggi ha allontanato ed allontana ancora la gente dalla Politica, a credere nella concretezza, nella solidarietà umana ed anche in coloro che “dicono” di pensare da cristiani. E “dopo” !!! I cittadini nelle prossime Elezioni Politiche : rinunceranno al voto sfiduciati dal Sistema Politico in atto ? vincerà il Partito del non voto ? cosa faranno Cattolici ed i Moderati ? Necessita un bipolarismo puro ? Molte sono le perplessità, le domande, le angosce che abbondano fra la gente turbata, sbigottita, sconcertata, indignata ed i motivi della crescente disaffezione dalla Politica dei cittadini continua ! .

E’ necessario per l’opinione pubblica, soprattutto per gli incerti Cattolici e per i Moderati, che pervenga dalla Politica una seria azione concreta, convincente ed un valido contributo per tenere insieme validità e verità che vediamo poco, a causa della mancanza di una possibile urgentissima, valida, rinnovata Legge Elettorale che dia all’elettore la possibilità di scegliere coloro che li dovrebbero rappresentare nelle Assemblee Legislative, un “Sistema Politico” utile ai cittadini che consenta, soprattutto, governabilità .

Come si comporteranno, ripeto, i Cattolici, i Moderati e la Gente Basculante ?

Una cosa è certa sotto gli occhi di tutti : è indegno, indecoroso, inaffidabile assistere a quanti repentinamente cambiano le sigle inventandone delle nuove, camuffandole o riformutarle, altri cercare alleanze Politiche; altri gettarsi sulla ribalta televisiva per conquistare un consenso elettorale; altri ancora a sollevare dubbi sugli altri, insomma una sfiducia dell’uno contro l’altro !

Viviamo in un Paese in continua convulsione ed agitazione, nonché sfiducio per una Classe Politica sempre più meno affidabile, dove bisogna cambiare e fare presto dopo 67 anni di incertezze politiche senza Governi stabili, senza certezze del domai !

E’ necessario, utile, prioritario che il n/s Paese adotti un bipartitismo puro ed equilibrato tra due poli, di due coalizioni politiche senza frammentazione del “ pensiero politico”, che eviti Gruppi di Potere, che consenta una governabilità, che non sia adito a ricatti, che urge di quel sistema politico che vige nelle migliori democrazie dove solo due coalizioni si affrontano per Governare e non di credere che “quozienti elettorali temporanei” valutino e dimostrano il pensiero degli italiani ! Il popolo la pensa diversamente !

Che non sia proprio, un bipolarismo puro, questa diversione politica, la salvezza dell’Italia ?

E con le sagge parole del Santo Giovanni Paolo II° : “ Andiamo avanti con speranza !

 

Previte

http://digilander.libero.it/cristianiperservire

 

La nostra Associazione per la promozione sociale costituita nel maggio del 1994 non ha richiesto nè gode di contributi economico-finanziari palesi od occulti.