Bambini autistici maltrattati a Bari? Rompere l’isolamento che grava sulle persone affette da autismo”!

0
465 Numero visite

Al Centro “Istituto Santagostino” di Noicattaro ( Bari) sono avvenuti, pare, maltrattamenti nei confronti di ragazzi autistici dal 2016, dove si sono svolti episodi di inaudite violenze con bocche tappate, ragazzi legati alle sedie ed una serie di notevoli umiliazioni, il tutto ripresi dalle telecamere poste dai Carabinieri.

Viene spontaneo pensare se l’autismo è una malattia ?

Fin dai tempi della “Giornata Mondiale dell’autismo” introdotta dall’ ONU se ne conosce la gravità e l’intensità solo quando si manifesta, come riconosce la Comunità Scientifica, da un disturbo di natura psichiatrica dell’età infantile che colpisce 2 bambini su 1000, che trae le sue origini in un deficit cognitivo che si sostanzia in una difficoltà a comprendere il linguaggio con gli altri, dove la stessa chiusura e incapacità si riscontra nel mutismo, ma in questo caso il “malato”sceglie alcune persone con cui comunicare.

Il Mondo Medico Scientifico, ripeto, definisce con la parola autismo l’emergenza di una patologia che colpisce piccoli malati, per i quali, purtroppo non sempre e non per tutti, l’infanzia è il periodo più spensierato ed allegro della vita.

A rischio, secondo il Mondo Medico, sono di 1 bambino su 180, quindi il tempismo della diagnosi è cruciale, necessario, impellente e la dovuta prevenzione può consentire di affrontare le psicosi ed in particolare la schizofrenia in modo migliore ed efficace. L’Istat informa che ogni anno 235 bambini di età compresa tra 0 e 12 anni vengono ricoverati con disturbi mentali .

I genitori sono molto preoccupati per la carenza di interventi di natura Legislativa e Sanitaria dei Servizi Pubblici e della diagnosi inerenti la salute ed in particolare il disagio mentale che annovera anche l’autismo.

Assieme alle malattie gravi, quale psicosi, epilessia, mutismo, si trovano i tanti disturbi psico-affettivi, per citarne alcuni, come ansia, depressione, stress, anoressie, bulimie, disadattamento, computer addition, quest’ultimo considerato un disordine psichico per quanti trascorrono il loro tempo al computer od alla televisione specie i bambini . La depressione, poi, tematica che l’Organizzazione Mondiale della Sanità quest’anno ne ha celebrata la ricorrenza il giorno 10 ottobre 2012 nella “Giornata Mondiale della Malattia Mentale”, “Giornata “ non rievocata, sconosciuta, ma considerata la seconda patologia nel mondo. In modo esponenziale siamo nel campo dei disturbi gravi, anche se vi è una tendenza quasi prevalente da parte dei genitori a sottovalutare tale comportamento e non vana la riflessione su come la Chiesa Cattolica possa offrire un aiuto alle persone colpite da tali malattie ed alle loro famiglie e quali provvedimenti intendono prendere le Istituzioni ?

Nella disciplina di Bilancio sarebbe giusto spendere in buona parte le risorse finanziarie, con equità, in difesa dei poveri o dei più deboli, come la prevenzione dei disturbi di comportamento e di psicopatie in età evolutiva a tutt’oggi non ancora valutata dall’Italia .

Sarebbe più opportuno eliminare gli assalti alla “diligenza dello Stato” ( troppo frequenti); spreco di denaro pubblico ( errore ed orrore!); porre fine agli sbarchi di extra-comunitari ( non è eccessivo pensare che per gli stranieri l’assistenza sanitaria è molto “positiva” e per i cittadini italiani è molto “arida”, abbattere le molte barriere fisiche e psicologiche ( davvero un vero dramma); fuochi artificiali, ( che costano molto); meno carcerati stranieri ( rinviandoli alle loro “Patrie Galere”); telefonini di Stato, auto blu, viaggi all’estero ; abolizione di privilegi ai Politici, ai grossi “papaveri” ed ai Manager dello Stato.

Quello che sembra notevole e poco applicata è la verifica nei Porti Turistici, dove affondano le loro ancore Panfili, Motoscafi, Barche, Barchette, Barchettoni, ri-controllando favolosi stipendi e contratti, per atleti, ciclisti, mondo dell’automobilismo sportivo, presentatori televisivi, calciatori, cantanti, attori ecc. il tutto con un pagamento di dieci euro in più che sanerebbe il Bilancio Pubblico e non “spremere sempre” il solito cittadino !

Ma se esiste l’equità, quali Provvedimenti sono stati adottati, Signor Presidente del Consiglio dei Ministri del Governo del Cambiamento “ ?

Le “forze politiche” devono dimostrare e dimostrarci che la politica non è solo rissosità, reticenze, furbizie, delusioni, ma capacità di essere voce e rappresentanza di necessità della gente e non come si suole pensare agli animali anch’essi riconosciuta, valutata, rispettata, la loro dignità etica a danno del cittadino “ in ogni suo diritto inviolabile ” che “ richiede l’adempimento di doveri di solidarietà sociale ” ( art. 2 e 3 Costituzione). Tutto questo lo richiediamo nella n/s Petizione inoltrata nel Parlamento Italiano il 18 marzo 2013, argomenti ancora “dimenticati” dai Consessi Parlamentari, per non dire, totalmente “sconosciuti ! ”, invece di litigare come i galli nel pollaio !

E con le parole del Santo Giovanni Paolo II° : Andiamo avanti con speranza !”

Previte

 

http://digilander.libero.it/cristianiperservire

La nostra Associazione per la promozione sociale costituita nel maggio del 1994 non ha richiesto né gode di contributi economico-finanziari palesi od occulti .

Newsletter