Grande festa alla piccola Associazione Amici e Volontari Sordi Valtellinesi

0
2.043 Numero visite

La festa è finita. Le è passata velocemente in una giornata ma è stata molto intensa ed frenetica. Fortunatamente complice la imperversata perturbazione atmosferica ed il gelo alcuni invitati hanno rinunciato a partecipare altrimenti quella festa del 24 novembre 2013 a Morbegno (SO) sarebbe ricordata come la più spasmodica e babilonica giornata fra gli amici e parenti dell’Associazione Amici e Volontari Sordi Valtellinesi.

festavaltellinesi

È stata celebrata una ricorrenza del 5° anno di fondazione di quella associazione presso un capace ristorante. Il presidente Mauro Menico di Ponte Valtellina dopo i convenevoli saluti di benvenuto ha relazionato sinteticamente seppur breve quegli anni di associazionismo attraverso attività di cultura, ricreativa e sportiva. Ma non le sono mancate alcune memorie di qualche assistenza sociale effettuate nell’arco dei cinque anni per alcuni Sordi emarginati. 3004-(2)A cavallo tra una relazione e l’altra c’è stato un minuto di silenzio per ricordare la recente scomparsa di Emilio di Lanzada ed altri soci deceduti nell’arco dei cinque anni. Siamo stati concordi che fra le valli della provincia di Sondrio di Sordi esistono ancora purtroppo sempre relegati, isolati ed senza adeguati assistenti alla comunicazione ed anche grazie per quell’iniqua legge 517/1977 con la soppressione del Pio Istituto Sordomuti “Pro Mutis” di Sondrio dove fortunatamente gli allievi avevano potuto dopo l’istruzione adeguata di integrarsi meglio nel contesto sociale. Vista la gravità sarebbe opportuno che la Valtellina sia considerata una piccola regione a statuto autonomo per le molteplici incombenze di poter rimuovere le barriere di comunicazione ed isolamento dei Sordi d’alta montagna. Fra i cinquantasette invitati hanno partecipato l’80% alla premiazione degli attestati di fedeltà con alcuni cofondatori. Il presidente ha parlato anche delle proposte e programmi da definire al prossimo 2014. Infine la signora Anna di Ponte Valtellina ha esposto i suoi progetti di cucito ed altre iniziative che si spera anche gli uomini facciano come quelle delle sue mogli e fidanzate. Nella lotteria due soci Giovanni di Duino (SO) e Massimo di Tirano (diventato fresco zio di quel giorno) hanno vinto due telefonini Galaxy della Samsung. Oltre a quella della lotteria ci sono state almeno due ma abbastanza ricche organizzate da Anna di Ponte Valtellina e da Franca di Luino (VA). A fine di un succulento pranzo c’è stata la presentazione di una gigantesca torta con la dedica della Festa di Fondazione dell’Associazione Amici e Volontari Sordi Valtellinesi. Del Grosso Giuseppe

Newsletter