Salvini contro von der Leyen: «I soldi dell’Europa sono degli italiani, vanno prima a pensionati e disabili»

Il leader della Lega propone Giulia Bongiorno alla Giustizia nel prossimo governo di centrodestra

0
36 Numero visite
Il segretario federale della Lega, Matteo Salvini, durante il comizio a Mirafiori, alla periferia di Torino, 20 settembre 2022. ANSA/ALESSANDRO DI MARCO
PUBBLICITA

Il leader della Lega Matteo Salvini all’attacco di Ursula von der Leyen. Per la frase sugli «strumenti per recuperare» che però si riferiva a Ungheria e Polonia.

PUBBLICITA

«I pochi soldi che ci sono, perché il governo non avrà soldi per tutti, vanno prima agli italiani, prima ai pensionati italiani, ai disabili italiani e se a Bruxelles qualcuno pensasse di tagliare i fondi che spettano all’Italia perché la Lega vince le elezioni, allora ci sarebbe da ripensare anche a questa Europa, a cui chiedo protezione e non minacce vergognose», dice il Capitano a Mattino 5. Secondo Salvini «i soldi dell’Europa sono soldi dei paesi e sono soldi degli italiani.

L’Europa non regala niente a nessuno, anzi noi negli anni come popolo italiano abbiamo dato cento miliardi di euro alle casse di Bruxelles, chiediamo rispetto». Il leader della Lega ha parlato anche dei prossimi ministri del governo di centrodestra: «Aspetto il voto degli italiani. Ma qualche nome ce l’ho. Penso che l’avvocato Bongiorno sarebbe una garanzia per 60 milioni di italiani. Penso alla giustizia civile e alla sua riforma. Una donna con gli attributi come la Bongiorno sarebbe una garanzia per gli italiani».

 

Notizia