Pallavolo internazionale a Palermo, al via Europeo under 21 per sordi

0
752 Numero visite
PUBBLICITA

Prenderà il via a Palermo, lunedì 4 giugno, con l’incontro inaugurale tra le nazionali di Russia ed Italia, la seconda edizione dei Campionati Europei di Pallavolo U21 per sordi.

PUBBLICITA

Cinque le nazionali presenti a questo torneo, declinate al femminile ed al maschile, e cioè Polonia, Turchia, Ucraina oltre Russia e le nazionali azzurre. Il campo di gara per tutti gli incontri, sarà il PalaOreto di via Santa Maria di Gesù.  L’evento, che si preannuncia di altissimo livello tecnico, è organizzato dall’Asd Spazio Sordo sotto l’egida della Federazione Sport Sordi Italia (www.fssi.it), in collaborazione con la FIPAV ed è inserito nel calendario ufficiale di Palermo Capitale della Cultura. Inoltre, si avvale del patrocinio dell’ufficio sport del MIUR, del CONI Sicilia, del CIP, dell’Università degli Studi di Palermo e della Gesap.

La cerimonia di apertura si svolgerà lunedì 4 giugno alle ore 19, alla presenza di tutte le squadre e delle autorità cittadine e sportive. Le partite saranno quattro al giorno con inizio alle 9,30 e le finali si svolgeranno sabato 9 giugno, alle quali seguirà la premiazione e la cerimonia di chiusura. La scorsa edizione dei campionati si è svolta a Lodz, in Polonia nel 2016 ed ha visto la vittoria dell’Ucraina in campo femminile e della Russia in campo maschile ed entrambe le nazionali saranno presenti all’edizione palermitana. Ma le squadre azzurre, in questa stagione, hanno fatto un salto di qualità notevole, grazie anche all’impegno dei tecnici Rocco Bruni e Alessandra Campedel.

Sopratutto le azzurre, con quasi tutti gli stessi elementi che saranno presenti a questo europeo, ha partecipato all’ultima edizione delle Deaflympics in Turchia la scorsa estate, portando a casa l’argento dopo essere stata battuta dal Giappone: pertanto è tra le favorite per vincere il campionato. Inoltre, lo scorso dicembre, le ragazze hanno vinto il premio come “Atleta paralimpico dell’anno” ai Gazzetta Sports Awards.

La seconda edizione dei Campionati Europei U21 per sordi, sarà anche un’occasione per gli studenti di Scienze Motorie di mettersi alla prova: grazie all’accordo stipulato dal Comitato Organizzatore con l’Università, alcuni studenti faranno parte dell’Evento come staff e come giudici di linea e la partecipazione darà loro diritto ai crediti universitari; inoltre il Campionato farà parte del programma d’esami del corso del prof. Giuseppe Battaglia in “Scienza e tecnica dell’attività motoria e sportiva adattata”. La mascotte dei Campionati è stata concepita attraverso un concorso di idee e disegni, che ha coinvolto le scuole superiori di tutta la regione. Alla fine, ha vinto l’Istituto tecnico, economico e turistico Alessandro Rizza di Siracusa, che ha ideato ‘Ficupalla’, un simpatico fico d’india-giocatore di volley, che richiama ad uno dei simboli più conosciuti della nostra Isola.

La manifestazione sarà presentata alla stampa ed al pubblico lunedì 28 maggio, al Palazzo delle Aquile, alle 11.30, alla presenza del Sindaco Leoluca Orlando, del Presidente del Comitato Organizzatore Stefano Parra e del Presidente del corpo consolare di Palermo e console della Polonia Davide Farina, il responsabile Usr Sicilia Giovanni Caramazza ed il console della Russia. Nel corso della conferenza stampa verrà ufficialmente ‘svelata’ la mascotte dei campionati e verrà premiata la giovane studentessa che ha ideato e disegnato ‘Ficupalla’, Maria Giovanna Marotta.

“La grande soddisfazione del Comitato Organizzatore è quella di aver avuto la possibilità di portare a Palermo un campionato europeo di pallavolo  di così alto livello tecnico – ha dichiarato il Presidente del C.O. Stefano Parra- poichè saranno presenti squadre che hanno fatto di questa disciplina uno sport professionistico. Infatti nazioni come la Russia e l’Ucraina  hanno tra le proprie fila  atleti di assoluto valore e che militano in campionati professionistici, così come la Turchia. Non sono da meno le donne poichè, una su tutte,-continua Parra- c’è la nostra nazionale italiana che è reduce dalle Olimpiadi Sordi del 2017, dove ha conquistato la medaglia d’argento. Dunque – conclude il Presidente – ci sono tutti i presupposti per godersi una bellissima manifestazione sportiva e di garantito livello tecnico”.

http://www.palermotoday.it

Notizia