Diritti: Previte (Cristiani per servire), “vita e famiglia sono i beni più preziosi, non distruggiamoli”

0
940 Numero visite
PUBBLICITA

“La vita e la famiglia sono i beni più preziosi che l’uomo possiede. Non li distruggiamo”.

Lo afferma Franco Previte, presidente dell’associazione “Cristiani per servire”, in occasione del 68° anniversario della “Dichiarazione universale dei diritti dell’Uomo”. “Sono anniversari poco ricordati dalle nostre Istituzioni – osserva Previte – perché nessuno si interessa della situazione del mondo della sofferenza, del dolore, della disabilità in quanto è una ‘situazione’ che non interessa nessuno”.

PUBBLICITA

“Purtroppo in Italia persiste vergognosamente una lacuna legislativa verso la disabilità, una legge quadro di riordino dell’assistenza psichiatrica”, prosegue Previte, sottolineando che “nel dibattito sul ‘Piano di Stabilità 2016’ di recente discussione parlamentare, nessuno ha riconosciuto l’urgenza di interventi legislativi e finanziari nei confronti di cittadini italiani affetti da disturbi psichiatrici, delle loro famiglie e per la sicurezza di tutti i cittadini”.

“Ancora una volta l’opinione pubblica, il mondo della disabilità, del dolore, della sofferenza – conclude Previte – vogliono ricordare quelle norme di difesa, ampiamente disattese dalla politica e dai governi, per una più equa ripartizione delle priorità tutelando sempre più i diritti morali e sociali dell’uomo, sia prima e sia dopo la nascita fino al suo naturale declino, dei disabili fisici e degli handicappati psichici rievocati in questo 68° anno della ‘Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo’ e nel prossimo anno della ‘Dichiarazione dell’handicappato mentale’”.

Da SIR Agenzia di Stampa Vescovi della CEI ( Conferenza Episcopale Italiana )

Notizia