Lardieri: “Nato ‘non udente’, mi candido per aiutare ragazzi ‘speciali’ come me”

0
56 Numero visite

Salerno – Colpiscono le motivazioni di Errico Lardieri, giovanissimo ufficialmente in corsa per uno scranno a Palazzo di Città: Sono nato ‘non udente’ ma grazie alla mia famiglia e al mondo dell’associazionismo ho trovato il sostegno e la forza di credere in me stesso e di poter aiutare gli altri ragazzi ‘speciali’ come me. Questo è il mio impegno quotidiano. Mi candido al Consiglio Comunale di Salerno perché credo nel progetto di Salerno Con Voi”.

Pubblicità

Redazione Anteprima24

Proprio nella lista di Tea Siano, avvocato della Onmic, il 24enne Errico Lardieri ha trovato perfetta corrispondenza: “Il mio impegno in consiglio comunale sarà aiutare quante più persone vivono un disagio e promuovere per loro progetti innovativi ed inclusivi per la comunità tutta”.

 

Pubblicità