In municipio lo sportello per non udenti

L'assessora Bezzini: "Questa convenzione con l'associazione Comunico rappresenta un importante passo avanti in termini di accessibilità"

0
20 Numero visite

PIOMBINO — Via libera alla convenzione tra Comune di Piombino e associazione Comunico per la realizzazione del progetto Sportello ABC – Abbattimento Barriere Comunicative.

Pubblicità

Redazione quinewsvaldicornia

Il personale dell’associazione specializzato nell’assistenza comunicativa e nei servizi di interpretariato LiS, cioè la lingua dei segni italiana, sarà presente all’Ufficio Relazioni al Pubblico del Comune di Piombino e in altri punti di relazione pubblica d’interesse dell’ente, con lo scopo di favorire e incrementare qualitativamente l’accoglienza territoriale, facilitando l’accesso a tutti i servizi di comunità, che siano di tipo assistenziale, culturale, economico o ricreativo.

“Questa convenzione rappresenta un importante passo avanti in termini di accessibilità, – ha detto l’assessora alle Politiche sociali Carla Bezzini – ma anche in materia di promozione del territorio e di qualità dei suoi servizi. Lo Sportello ABC permetterà ai non udenti di fruire dell’assistenza qualificata del personale dell’associazione Comunico, che con il linguaggio dei segni agevolerà l’interazione con l’ente pubblico. Il Comune di Piombino con questo accordo intende promuovere l’inclusione multimodale delle persone non udenti e con difficoltà di linguaggio, una scelta che è sinonimo di progresso, resa realtà dall’impegno e dalla competenza dell’associazione”.

La durata del servizio sarà di 2 anni. Le sedi degli altri sportelli, oltre a quello dell’Urp, saranno decise previo accordo tra le parti.

 

Notizia