L’Aula del Senato

L’Assemblea del Senato non si riunirà questa settimana e riprenderà la sua attività martedì 6 luglio alle 16.30 con le comunicazioni della Presidente Elisabetta Casellati sul calendario dei lavori.

A cura di Nomos Centro Studi parlamentari

Le Commissioni del Senato

Per quanto riguarda le Commissioni, giovedì la Affari Costituzionali con la Giustizia svolgerà delle audizioni sul decreto per il rafforzamento della capacità amministrativa delle Pubbliche amministrazioni funzionale all’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e per l’efficienza della giustizia; in particolare alle 14.00 ascolterà la Ministra della giustizia Marta Cartabia e alle 15.30 il Ministro per la pubblica amministrazione Renato Brunetta.  Inoltre si confronterà sul documento conclusivo dell’indagine conoscitiva sul fenomeno della prostituzione. La Giustizia svolgerà delle audizioni sul ddl sui reati al patrimonio culturale e proseguirà le audizioni per il contrasto alla discriminazione o violenza per sesso, genere o disabilità (il cosiddetto ddl Zan). A seguire, con la Difesa, svolgerà delle audizioni sul ddl per l’introduzione dei reati sessuali nel codice penale militare. La Esteri in sede congiunta con la Difesa dibatterà la deliberazione del Consiglio dei ministri sulle missioni internazionali. La Difesa si confronterà sulla relazione sulle operazioni autorizzate e svolte per il controllo dell’esportazione, importazione e transito dei materiali di armamento per l’anno 2020.

La Finanze ascolterà le Comunicazioni del Presidente sulla conclusione del dibattito dell’indagine conoscitiva sulla riforma dell’IRPEF e si confronterà sugli Atti europei relativi al cosiddetto pacchetto finanza digitale. La Istruzione svolgerà delle audizioni sull’affare assegnato relativo all’impatto dei cambiamenti climatici sui beni culturali e sul paesaggio, ed esaminerà il ddl per l’educazione alla cittadinanza economica e quello per la tutela e la valorizzazione del patrimonio storico artistico e culturale. Infine riprenderà le audizioni sul ddl di delega al Governo per il riordino degli studi artistici, musicali e coreutici. La Lavori Pubblici domani alle 11.00 ascolterà il Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili Enrico Giovannini sull’indagine conoscitiva sulle concessioni autostradali e successivamente, alle 15.00, sull’aggiornamento per gli anni 2020-2021 del contratto di programma 2017- 2021 – parte investimenti tra il Ministero e Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. Svolgerà, poi, delle audizioni e si confronterà sullo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri per l’individuazione di ulteriori interventi infrastrutturali da realizzare dai Commissari straordinari individuati per ciascuna opera.

La Agricoltura riprenderà il ciclo di audizioni sul ddl di disciplina delle professioni del settore cinofilo e su quello per la disciplina del settore florovivaistico. Esaminerà il ddl sui prodotti agroalimentari da filiera corta e proseguirà il confronto sull’affare assegnato sui danni causati all’agricoltura dall’eccessiva presenza della fauna selvatica e su quello relativo alle problematiche del settore agrumicolo in Italia. Con la Territorio svolgerà delle audizioni sul ddl di delega al Governo in materia di protezione degli insetti a livello nazionale. La Industria svolgerà delle audizioni sui ddl per la disciplina dell’attività di perito assicurativo e sull’area di crisi industriale complessa di Terni/Narni, ed esaminerà l’affare assegnato per la razionalizzazione, la trasparenza e la struttura di costo del mercato elettrico e gli effetti in bolletta in capo agli utenti.  La Lavoro si confronterà e svolgerà diverse audizioni sul ddl sull’assegno temporaneo per figli minori. La Sanità svolgerà delle audizioni sul ddl per l’istituzione dello psicologo per le cure primarie e riprenderà il ciclo di audizioni sull’affare assegnato relativo al potenziamento e alla riqualificazione della medicina territoriale nell’epoca post Covid. La Territorio esaminerà il decreto legge per il rafforzamento del Ministero della transizione ecologica e in materia di sport.

L’Aula della Camera

Nell’arco di questa settimana l’Aula della Camera esaminerà il decreto sulle misure urgenti relative al Fondo complementare al Piano nazionale di ripresa e resilienza e altre misure urgenti per gli investimenti, la pdl per la ridefinizione della missione e dell’organizzazione del Sistema di Istruzione e formazione tecnica superiore in attuazione Piano nazionale di ripresa e resilienza (P.N.R.R.), la mozione sulle iniziative in relazione al caso di Julian Assange; la proposta di legge per la rinegoziazione dei contratti di locazione di immobili destinati ad attività commerciali, artigianali e ricettive per l’anno 2021 in conseguenza dell’epidemia di Covid-19, nonché la relazione della Giunta per le autorizzazioni sulla richiesta di deliberazione in materia di insindacabilità nell’ambito di un procedimento penale nei confronti della deputata Vincenza Bruno Bossio (PD). Come si consueto martedì alle 11.00 svolgerà le interpellanze e interrogazioni, mercoledì alle 15.00 le interrogazioni a risposta immediata e venerdì alle 9.30 le interpellanze urgenti.

Le Commissioni della Camera

Per quanto riguarda le Commissioni, la Affari Costituzionali, assieme all’Ambiente, esaminerà il decreto relativo alla governance del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e alle prime misure di rafforzamento delle strutture amministrative e di accelerazione e snellimento delle procedure. A seguire si confronterà sul pdl in materia di tutela dell’ambiente, e sulla proposta costituzionale e sulla pdl relativa all’ordinamento e poteri della città di Roma, capitale della Repubblica. Con la Trasporti, esaminerà e inizierà il ciclo di audizioni sul decreto per la definizione dell’architettura nazionale di cybersicurezza e l’istituzione dell’Agenzia per la cybersicurezza nazionale. Nello specifico mercoledì alle 15.00 ascolterà il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega ai servizi Franco Gabrielli, giovedì alle 9.00 invece sarà la volta dei rappresentanti della Polizia postale e delle comunicazioni, del Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio di Anitec-Assinform, del generale Umberto Rapetto, del dottor Massimo Ravenna di Acea, del dottor Eugenio Santagata e del professor Roberto Setola.

La Giustizia, con la Affari Sociali, esaminerà le pdl sul rifiuto di trattamenti sanitari e liceità dell’eutanasia e a seguire la pdl sulla pdl in materia di equo compenso e di clausole vessatorie nelle convenzioni relative allo svolgimento di attività professionali in favore delle banche, delle assicurazioni e delle imprese di maggiori dimensioni. Proseguirà, poi, le audizioni sulle pdl per l’affidamento dei minori e l’esame dello schema di decreto ministeriale per l’accertamento dell’esercizio della professione forense. La Commissione Esteri, con la Affari Sociali, svolgerà delle audizioni sulla proposta di istituzione di una Commissione d’inchiesta sulle cause dello scoppio della pandemia di SARS-CoV-2 e sulla congruità delle misure adottate dagli Stati e dall’OMS per evitarne la propagazione nel mondo. La Difesa proseguirà il ciclo di audizioni sulla relazione sulle operazioni autorizzate e svolte per il controllo dell’esportazione, importazione e transito dei materiali di armamento per l’anno 2020.

La Bilancio esaminerà il decreto relativo all’emergenza da COVID-19 per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali, il cosiddetto decreto sostegni bis. La Finanze esaminerà il documento conclusivo dell’indagine conoscitiva sulla riforma dell’imposta sul reddito delle persone fisiche e altri aspetti del sistema tributario. La Cultura esaminerà lo schema di decreto ministeriale per il riparto del Fondo ordinario per gli enti e le istituzioni di ricerca (FOE) per l’anno 2021. L’Ambiente, con la Trasporti, svolgerà delle audizioni sullo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri per l’individuazione di ulteriori interventi infrastrutturali da realizzare e sui Commissari straordinari individuati per ciascuna opera. La Trasporti, con l’Agricoltura, svolgerà delle audizioni sulla pdl in materia di agricoltura e per il settore ferroviario. La Commissione Attività produttive proseguirà le audizioni sulla risoluzione per il sostegno della trasformazione energetica, delle fonti rinnovabili e, in particolare, della filiera dell’idrogeno e quelle sulle risoluzioni per la liberalizzazione del settore del gas naturale e dell’energia elettrica. A seguire esaminerà la pdl di delega al Governo per la riforma della disciplina dell’amministrazione straordinaria delle grandi imprese in stato di insolvenza.

La Lavoro svolgerà delle audizioni sulla risoluzione per la verifica dell’efficacia degli interventi di politica attiva del lavoro e definizione degli obiettivi per le amministrazioni pubbliche, esaminerà la proposta di direttiva del Parlamento europeo sul principio della parità di retribuzione tra uomini e donne sul lavoro attraverso la trasparenza delle retribuzioni e meccanismi esecutivi e ascolterà il presidente dell’INPS Pasquale Tridico sui lavoratori che svolgono attività di creazione di contenuti digitali e svolgerà alcune audizioni nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulle nuove disuguaglianze prodotte dalla pandemia nel mondo del lavoro.

La Affari Sociali esaminerà la legge delega per il sostegno e la valorizzazione della famiglia e proseguirà il ciclo di audizioni sulle pdl per il riconoscimento della lingua dei segni italiana.

La Agricoltura, con la Esteri, svolgerà alcune audizioni sulle risoluzioni sulla controversia tra Italia e Libia in materia di zone di protezione della pesca, e riprenderà l’esame sulla pdl per la disciplina dell’ippicoltura e delega al Governo per l’adozione di disposizioni volte allo sviluppo del settore.

A cura di Nomos Centro Studi parlamentari

 

Notizie via email