Legge stabilità, no al nuovo Isee da famiglie e disabili

0
1.739 Numero visite

Schieramento trasversale anche alla Camera dalla Lega a Pd

l43-ileana-argentin-disabili-131210182141_medium
La deputata Ileana Argentin

La riforma dell’Isee (l’Indicatore di situazione economica equivalente) non è piaciuta affatto. In particolare ai disabili e alle famiglie numerose.
E alla Camera uno schieramento trasversale che va dalla Lega al Partito democratico, passando perl’Unione di centro, Nuovo centro destra e Sinistra ecologia libertà, si prepara a dar battaglia in sede di Legge di Stabilità.
PROTESTE IN CONFERENZA. Lo hanno annunciato gli stessi partecipanti in conferenza stampa a Montecitorio, il 10 dicembre: «Intanto va aumentato il fondo per la non autosufficienza», ha spiegato la deputata del Partito democratico Ileana Argentin: «Puntiamo a coprire così almeno un terzo della popolazione richiedente. Poi vogliamo correggere la cosa peggiore in assoluto e cioè il fatto che l’assegno di accompagnamento venga computato come reddito. Pensioni e assegni non possono essere considerati come reddito. Ci abbiamo messo 50 anni a ottenere questi diritti. E lo stesso avviene per le case dei giovani disabili che perdono i genitori e non esistono case famiglia per ospitarli. Chiediamo poi il ripristino del capitolo di bilancio per l’abbattimento delle barriere architettoniche».
PRESENTI ESPONENTI DELLE ASSOCIAZIONI DISABILI. Presenti all’appuntamento anche Paola Binetti (Udc), Raffaele Calabrò (Ncd), Marisa Nicchi (Sel), Marco Rondini (Lega) e molti esponenti delle associazioni disabili. Assenti invece, pur essendo stati invitati, i rappresentanti di Fish e Fand, le due federazioni nazionali.
Tra gli altri c’era Mario Suprema (famiglie numerose) che ha contestato che il nuovo Isee vada a favore di chi ha più figli: «Con il nuovo Isee le famiglie più numerose saranno penalizzate, ad esempio avendo case più grandi pagheranno di più».
LA SPERANZA: ATTIVARE UN TAVOLO DI CONFRONTO. La speranza comune è comunque, al di là dell’approvazione degli emendamenti alla Stabilità, che il ministro del Welfare Enrico Giovannini attivi al più presto un tavolo di confronto per rivedere l’intera materia.

Le associazioni familiari contrastano il contenuto della riforma dell’isee

Francesco Belletti, presidente del Forum Associazioni familiari
Francesco Belletti, presidente del Forum Associazioni familiari

«Il Forum delle associazioni familiari aveva già segnalato nei mesi scorsi le molte criticità contenute nel decreto di aggiornamento dell’Isee», ha affermato Francesco Belletti, presidente del Forum. «In particolare la sovrastima del valore della prima casa che penalizza chi ha risparmiato per i propri figli e la scala di equivalenza che non fotografa la situazione reale delle famiglie con figli, ancor più se in situazioni di particolare disagio», ha affermato Belletti.

«ISEE È DEVASTANTE PER DISABILI».«E avevamo evidenziato che sulle famiglie di disabili l’effetto combinato del nuovo Isee e della legge di stabilità rischiava di essere devastante», ha proseguito.
«Per questo abbiamo partecipato con convinzione alla conferenza stampa che alcuni deputati hanno tenuto oggi proprio sul tema Isee e disabili. E abbiamo insistito nella richiesta di un periodo sperimentale e di una conseguente verifica finale per il primo anno di applicazione.Una verifica a cui dovrebbero partecipare anche i rappresentanti delle famiglie per renderla convincente fino in fondo», ha poi concluso Belletti.

http://www.lettera43.it

Newsletter