Mondello #intuttisensi. L’esperienza sensoriale social

0
1.217 Numero visite

Parte la rassegna di eventi multisensoriali organizzata dalla Mondello Italo Belga per scoprire e conoscere la borgata marinara in tutti i suoi aspetti

di Maria Grazia Sclafani

conferenza-624x300

Parte oggi alle 18,00 con Nemico Interno (appuntamento al Mida Valdesi), la kermesse Mondello #intuttisensi, un progetto di immersione sensoriale nella tradizionale borgata marinara di Palermo. Un insieme di eventi e iniziative volti a sollecitare i partecipanti a “fare esperienza” concreta del contesto ambientale e culturale del territorio utilizzando tutte e cinque le sfere sensoriali.
Si inizia con l’udito, quindi, e nello specifico con una soundwalk, cioè una passeggiata “sonora” durante la quaei la percezione del paesaggio sarà resa protagonista dall’ascolto profondo di ciò che ci circonda. L’operazione, organizzata dal collettivo catanese Canecapovolto, è ispirata al racconto di H.G. Wells, “Il giocatore di croquet” e consiste in un racconto sonoro registrato su supporto audio per un viaggio psichico nel ventre del borgo marinario, per un equipaggio di 15 partecipanti.
Si tratta di un percorso attraverso 23 settori immaginari. Ogni settore é tematico e viene determinato dall’istinto del viaggiatore, che dovrà interpretare istruzioni in riferimento ad elementi casuali che incontrerà lungo il suo cammino, ad esempio: incontri e pedinamenti di determinati tipi di persone, oggetti e segni su strade, portoni, muri, segnaletica stradale, telefonate casuali .
“Sentire e ascoltare. Riconoscere un luogo dai suoni. Il paesaggio sonoro diventa così una forma di  monitoraggio del territorio per un’adeguata gestione e valorizzazione culturale, civica ed anche economica dei luoghi che l’iniziativa Mondello #intuttisensi propone” – dichiara Giulio Pirrotta, dell’Associazione Ars Nova, partner dell’iniziativa.
Dopo l’udito sarà la volta del gusto e dell’olfatto. Come la madeleine per Proust, il gusto diventa il senso della memoria, per scoprire e tramandare i sapori e gli odori della tradizione legati alla borgata marinara. Previste degustazioni di prodotti tipici e non solo… Gli utenti potranno infatti pubblicare sulla pagina Facebook #intuttisensi la propria ricetta ispirata a Mondello e lo chef del ristorante Alle Terrazze, Francesco Piparo, ne sceglierà una che realizzerà e proporrà ai suoi clienti.
La vista verrà stimolata invece dalla presenza temporanea di artisti siciliani.“ Si creerà un archivio a cielo aperto delle storie, delle persone, dei luoghi, dei saperi e delle suggestioni legate a Mondello. Ogni artista offrirà segni, tracce, “polaroid” e testimonianze del borgo marinaro, del suo territorio e della sua multiforme comunità” dichiara Giusi Affronti, critico d’arte che seguirà l’allestimento e la fruizione di mostre aperte e create da e per i bagnanti.
Vedere è conoscere come toccare per conoscere. Ben oltre l’incontro epidermico, sono infinite le possibilità di conoscenza che il senso ci offre. Il tatto è anche fonte di benessere. Basti pensare al tocco di una carezza o ai benefici di un massaggio. A dimostrarcelo saranno gli allievi dell’Accademia Siciliana dello Shiatzu, che, all’interno del centro Wellness della spiaggia attrezzata di Valdesi, renderanno più rilassanti le vacanze dei palermitani.
Punto di forza della manifestazione Mondello #intuttisensi sarà l’interazione diretta fra partecipanti e contesto, attraverso laboratori pratici, ma ancora di più, l’interazione reciproca tra i partecipanti attraverso l’uso dei social network, da facebook a twitter, da youtube a instagram, che si identificheranno grazie all’hashtag #intuttisensi. Una comunità reale e virtuale che vivrà un’estate di emozioni in perfetta sintonia.
“Mondello #intuttisensi è una kermesse in continua evoluzione – spiega Giuseppe Castellucci, responsabile della Mondello Italo Belga. Saranno i contributi degli stessi partecipanti a definirne i confini sensoriali e temporali. Noi abbiamo gettato le basi e dato i primi input. Chi vorrà partecipare agli eventi e condividere le proprie sensazioni farà il resto. Anche per questo consideriamo il calendario sempre aperto, per ospitare e dare spazio a chiunque abbia un’idea da proporre”.

http://livesicilia.it/

Notizie via email